Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 83

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 33

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php:83) in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 193
È giunta l’ora di sfogliare la Guida ai Bar d'Italia del Gambero Rosso 2017: I premiati di Torino e del Piemonte


È giunta l’ora di sfogliare la Guida ai Bar d'Italia del Gambero Rosso 2017: I premiati di Torino e del Piemonte


Gambero Rosso


 

A cura di  ANDREA DI BELLA

Ottobre, tempo di Guide: alberghi, ristoranti, osterie, vini, birre e pizzerie, street food, etc… questa volta tocca ai bar. È uscita puntualmente, infatti, la Guida ai Bar d'Italia del Gambero Rosso 2017.


Il bar è un esercizio pubblico in cui si sosta brevemente per consumare bevande, dolci e cibi leggeri stando in piedi, o seduti su alti sgabelli, presso il bancone di mescita che separa gli avventori dal personale di servizio; può anche far parte di alberghi, teatri e uffici. Così la definizione di Bar per la Treccani! Una definizione impeccabile ma forse ormai superata, oggi ampliata, più coinvolgente, più specialistica, contaminata, poliedrica, evoluta.


Oggi il bar non vuol dire solo caffè, ormai è un “concept”, un’idea, dove incontrarsi dal breakfast all'after dinner, un'esperienza di esplorazione, di scoperta attraverso un mix di suggestioni, provenienti sia dalla varietà di prodotti da gustare (e da acquistare), sia dall'architettura stessa dell'ambiente: la scelta degli arredi, delle luci, delle musiche, degli aromi, deve avvolgere tutti i sensi dei clienti, bisogna creare shopping esperienziale. Negli ultimi tempi il concetto di bar ha esplorato nuove strade, ha ricercato nuove anime : è diventato bottega, panetteria, pasticceria, torrefazione, ristorante, libreria, concept-store, spazio espositivo, negozio di moda.


Fu aperta a Venezia, in Piazza San Marco, sotto le Arcate della Procuratie, la prima "bottega del caffè", in Italia, nel 1645. La nuova usanza dilagò ben presto in tutta l'Italia: a Torino, Genova, Milano, Firenze e Roma sorsero caffè poi divenuti celebri e importanti centri culturali, punto di incontro di scrittori, politici e studiosi d'ogni tempo: luoghi d’incontro per discutere di affari, per fare quattro chiacchiere.


Ma anche il pubblico è cambiato negli anni. Più informato, esigente, acculturato e quindi ben venga l’edizione 2017 dei "Bar d'Italia del Gambero Rosso”: più di 1300 segnalazioni dislocate lungo tutta la penisola. Valutazioni in chicchi e tazzine, gli uni per il giudizio sulla qualità del caffè, le altre per giudicare il resto dell'offerta (prima colazione, spuntino, aperitivi, servizio, ambiente e igiene). Infine il simbolo del  capitello per identificare i caffè storici secondo i canoni stabiliti dall'Associazione Locali Storici d'Italia.


A Torino la Guida è stata presentata alla Libreria Feltrinelli, a cura della Città del gusto, dove la giornalista Rosalba Graglia ha intrattenuto il pubblico presente dialogando con Edoardo Cavagnino, gelateria Pepino, Cristiano Ruggiero, Caffè Mulassano e Mirko Turconi, bartender di Piano35, Grattacielo Intesa San Paolo.


“Soddisfatti per essere presenti sulla Guida, anche perché il nostro, afferma Cavagnino, è un locale contraddistinto da tradizione e spirito innovativo. Siamo stati i primi a utilizzare il “ghiaccio secco” per trasportare i gelati su lunghi percorsi. Siamo aggrappati alle antiche ricette, ai gusti antichi, ma bisogna stare al passo coi tempi. È per questo che abbiamo creato il Pinguino al gusto Vermouth di Torino Cocchi, dove equilibrio, purezza e tipicità convivono in perfetta armonia”.


“È un piacere condividere con voi, replica Cristiano Ruggiero, questa rinnovata fiducia del Gambero Rosso. Noi puntiamo da sempre sulla qualità della materia prima e sulla selezione dei fornitori. Siamo orgogliosi di avere inventato il  “tramezzino”, che non viene esportato non è per tutti, perché  chi vuole mangiarlo deve venire a Torino solo da noi!”.


Ai migliori cocktail bar italiani è dedicata anche una menzione speciale della guida, novità di questa diciassettesima edizione.


Mirko Turconi, bartender di successo, tornato a Torino dopo un’esperienza lavorativa a Milano, sposta quindi il discorso sui cocktail. “Sono rimasto molto sorpreso, afferma,  di essere entrato nella Guida, l’ho saputo solo ieri. Esprimo vero piacere perché  Mulassano, Pepino, Baratti, Platti… rappresentano le forti tradizioni che Torino ha nel campo dei bar, pasticcerie e locali storici. È un piacere che la città sabauda conservi queste eccellenze! Io ho il privilegio di ospitare il Lounge Bar più alto d’Italia. La gente ha accolto piacevolmente la location e noi serviamo drink e cocktails adattati a tutte le ore della giornata per una clientela di tutte le età… utilizzo il Vermouth Cocchi nelle mie preparazioni  per tenere alta la tradizione della città della Mole”.


Bar d’Italia del Gambero Rosso 2017 | pp. 416  | euro 8,90 | La guida è acquistabile in edicola, libreria e on line.


LEGGI L’ELENCO DEI PREMIATI 2017



di Andrea Di Bella