Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 83

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 33

Warning: include(/home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/pages/public/contatti.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: include(): Failed opening '/home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/pages/public/contatti.php' for inclusion (include_path='.:/usr/lib/php:/usr/local/lib/php:/home/customer/www/mondodelgusto.com/PEAR/PEAR:/home/customer/www/mondodelgusto.com/PEAR/DB:/home/customer/www/mondodelgusto.com/PEAR/Pager') in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/pages/public/gui/post.php on line 378

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php:83) in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 193
Sagra della Frittella di Cavolfiore 2011: rievocazioni, musica e sapori a Tuscania (Viterbo)


Sagra della Frittella di Cavolfiore 2011: rievocazioni, musica e sapori a Tuscania (Viterbo)

Viterbo, 08.01.2011, di Redazione 22

 

Domenica 16 gennaio 2011 a Tuscania in provincia di Viterbo -

 

Il 16 gennaio 2011 a Tuscania, in provincia di Viterbo, si rinnova il consueto appuntamento con la "Sagra della Frittella di Cavolfiore", organizzata ogni anno in occasione delle celebrazioni in onore di Sant’Antonio Abate, il Santo protettore degli animali.
 

La festa ha le sue origini nel 1971, quando i tuscanesi, colpiti dal terremoto che distrusse tutto il loro centro storico, capirono che per rinascere sarebbe stato necessario ricreare un clima attraverso il quale sentirsi nuovamente un gruppo coeso, energico e fiducioso.

 

Fu così che, quarantuno anni fa, in Tuscania, nonostante la catastrofe del terremoto, le campane tornarono a suonare a festa, grazie alla realizzazione della prima Sagra delle Frittelle.


 

Il 16 gennaio la festa è di nuovo in scena: il centro storico sarà trasformato in un laboratorio di musiche etno-popolari ed ogni angolo di Tuscania sarà illuminato dal talento e dall’estro di stornellatori, cantori e artisti di strada.

 

Inoltre, le vie adiacenti la piazza, ospiteranno un mercatino di prodotti tipici della tradizione contadina.

 

A partire dal primo pomeriggio, poi, nella principale piazza del centro storico, sarà allestito un “padellone” in cui friggeranno migliaia di frittelle, salate e dolci, di cavolfiore coltivato esclusivamente nella maremma laziale.

 

A conclusione della manifestazione verrà accesso e fatto consumare il grande Falò di Sant’Antonio, simbolo e rievocazione di un’antica tradizione pagana propiziatoria, un tempo officiata per purificare i luoghi, ma anche i corpi, invocando le virtù taumaturgiche del Santo.

 

Un appuntamento, questo della Sagra delle Frittelle, ricco di fuoco e suoni, di tradizioni etniche e contadine e di sapori antichi mai dimenticati. Un’occasione per un ritorno alle origini, per condividere la gioia della festa semplice e sacra, gustando le prelibate frittelle di cavolfiore.