Colli del Trasimeno (Perugia): un viaggio lungo la Strada del Vino e dell’Olio Extravergine d’Oliva


Strada del Vino Colli del Trasimeno


Di Fosca Maurizzi -

 

In autunno l’argento degli ulivi, l’oro, il bruno e il rosso delle vigne vestono il paesaggio del Lago Trasimeno di colori vivi che si stagliano nell’azzurro del cielo; è in questo variopinto contesto che si incontrano la Strada dell’Olio Extravergine d’Oliva Dop Umbria e la Strada del Vino Colli del Trasimeno.


La conformazione delle colline e la presenza del lago, appunto, contribuiscono a formare un micro clima che rende il territorio particolarmente adatto alla coltivazione della vite e dell’olivo.


STRADA DEL VINO COLLI DEL TRASIMENO


Nella zona del Colli del Trasimeno la coltura della vite è antichissima poiché le dolci colline favoriscono l’esposizione della vite ai raggi del sole e il clima lacustre mitiga i rigori dell’inverno.
L’area di produzione della DOC "Colli del Trasimeno" comprende per intero i Comuni di Castiglione del Lago, Corciano, Magione, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno, Paciano, Panicale e in parte i Comuni di Città della Pieve, Perugia e Piegaro.



Di recente varie aziende si sono impegnate per ottenere vini più strutturati e longevi e il miglioramento della qualità e l’ampliamento della gamma sono stati recepiti nel nuovo disciplinare di produzione che ha introdotto nuove tipologie di vino Colli del Trasimeno: quattro vini bianchi (Secco, Bianco Scelto, Frizzante e Vin Santo), cinque rossi (Rosso, Rosso Scelto, Rosso Riserva, Frizzante e Novello), uno Spumante Classico e poi svariati monovitigno (Grechetto, Merlot, Cabernet Sauvignon, Gamay, Merlot Riserva, Cabernet Sauvignon Riserva e Gamay Riserva).

 

Chi ha a disposizione un po’ di tempo ed è alla ricerca di valori autentici, di buon cibo, di natura e di armonia ma anche di cultura può seguire i cinque itinerari sotto indicati che sono stati ideati per portare alla scoperta della Strada del Vino Colli Trasimeno.

 

Eccoli in sintesi:


Tra i campi di Annibale
Il percorso si snoda tra Pievi antiche e Santuari dedicati alla Madonna, costruiti allo scopo di proteggere la popolazione dalle pestilenze che colpirono l'Umbria nella seconda metà del sec. XV.
E' realizzato sull’antica via di collegamento tra la via Cassia e la via Flaminia, dove, nel 217 a. C. avvenne la fatidica "Battaglia del Trasimeno", nella quale l'esercito romano, comandato dal console Caio Flaminio, fu annientato da Annibale.


Sulle orme dei Cavalieri di Malta
Nel XIII sec. l’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme (in seguito chiamato Ordine dei Cavalieri di Malta) fondò, sulla strada tra Perugia e Cortona, un ospedale con chiesa annessa. Dalla Mansio prese il nome il Paese di Magione. L'Ordine di San Giovanni trasformò poi l'ospedale in castello nella prima metà del sec. XV.
Un altro castello, la Pieve del Vescovo, sorge nei pressi di Corciano. Contiene decorazioni a grottesca eseguite dal pittore toscano Salvio Savini. Nei dintorni sono visibili anche vari centri fortificati risalenti al XIII – XIV secolo (Montecolognola, San Savino, Monte del Lago, Castello dello Zocco).


Nelle terre del Perugino
L’itinerario che va da Città della Pieve verso Paciano, Panicale, Fontignano permette di capire i momenti la vita e dell'opera di Pietro Vannucci detto "Il Perugino" e della sua scuola. Da segnalare "l'Adorazione dei Magi" dell'Oratorio di Santa Maria dei Bianchi a Città della Pieve e il "Martirio di San Sebastiano" a Panicale.


Nel Marchesato di Ascanio della Corgna
Ascanio Della Corgna, uomo d'armi e architetto militare, fece edificare dall’architetto Galeazzo Alessi una bella residenza che venne poi affrescata dall’artista toscano Niccolò Circignani detto "Il Pomarancio”.
Un collegamento tra il Palazzo e la Rocca del Leone conferisce all'insieme un carattere tipicamente feudale.

 

Le verdi valli della memoria tra castelli ed abbazie
Lo sviluppo di una grande spiritualità, connessa alla necessità di difendere il territorio, ha influito sull’edificazione di Chiese, Abbazie, Borghi e Castelli sparsi qua e là sulle colline fra vigne, uliveti e boschi:per esempio l'Eremo di Montecorona, le abbazie di San Salvatore e di San Cassiano; castelli e borghi come Pierle, Reschio, Ascagnano, Sorbello, Montemigiano, Montalto, Polgeto, Preggio, Civitella Ranieri, Serra Partucci, Antognolla; torri di avvistamento come la Torre di Romeggio, Castiglione dell'Abate, Torre Certalta.


Un poco oltre, ad Umbertide, dove fu imprigionato il capitano di ventura Braccio Fortebraccio da Montone, vincitore della battaglia di Fabriano, si possono ammirare la Rocca, ora Museo d'arte contemporanea e le Chiese della Collegiata, Santa Maria della Pietà, San Francesco, San Bernardino e Santa Croce. Nel nuovo museo civico si trovano la "Deposizione della Croce" di Luca Signorelli e opere del “Pomarancio”.


OLIO D’OLIVA EXTRA VERGINE: L’ORO LIQUIDO DELL’UMBRIA


Fin dall’epoca etrusca l'argento degli olivi ammanta i colli umbri ma furono i Romani che fecero diventare la produzione di olio una delle più redditizie della regione. A tutt’oggi i tipici paesaggi collinari con i pendii scoscesi coltivati dall’uomo evidenziano il secolare lavoro di sistemazione dei terreni.


I suoli permeabili e assolati, la maturazione adeguata e la cura dell’uomo danno all’olio extra vergine di oliva locale un sentore fruttato e un basso grado di acidità e lo qualificano come uno tra i migliori di Italia e del mondo.


L'olio umbro può fregiarsi della Denominazione di Origine Protetta "Umbria" comprendente cinque sottozone: Colli di Assisi, Spoleto, Colli Martani, Colli Amerini, Colli del Trasimeno e Colli Orvietani.


Si consiglia di visitare il Museo della civiltà dell'Ulivo a Trevi e il Museo dell'Olivo e dell'Olio di Torgiano.


Queste le cantine aderenti alla Strada  del Vino Colli del Trasimeno:

 

Cantina Azienda Vitivinicola Coldibetto
Il Picchio s.s.a. dei F.lli Nofrini
Cantina Berioli
Azienda Montemelino
Madrevite
Il Toppello srl
Azienda Agraria Marco e Carlo Carini
Biovitivinicola Colle del Sole
Azienda vitivinicola Il Poggio di Anna Gattobigio
Cantina del Trasimeno
Terre del Carpine SCARL
Duca della Corgna
La Querciolana
Azienda Biologica Podere Marella
 



di Fosca Maurizzi