Golfo Dianese (Imperia): Entroterra


Comprensorio Golfo Dianese
Piazza Dante Diano Marina - 18013 (Imperia)


 

 

Diano Arentino (Imperia) -

 

Immerso nel verde argentato degli uliveti e isolato nel silenzio e nella quiete si trova il Comune di Diano Arentino, costituito da tre borghi: Arentino, Borello ed Evigno.

 

Risalendo la valle da Diano Marina, si incontra dapprima Diano Borello, la cui Chiesa San Michele Arcangelo, merita senz'altro la visita.

 

Dopodichè troviamo Diano Arentino dove, soprattutto in estate, vengono organizzate Sagre e altre manifestazioni; poisi raggiunge Evigno, in posizione panoramica, a circa 10 Km dal mare.

 

Diano Arentino

 

Diano Castello (Imperia) -


Nel primo entroterra in direzione di Diano Arentino, troviamo questo magnifico Borgo fortificato, con stradine anguste che corrono tra le case costruite strette l'una all'altra in un efficace sistema difensivo.

 

Borgo medioevale di ricca storia e tradizione, sulle strade si affacciano alcuni eleganti edifici testimonianza della prosperità conosciuta in passato da Diano Castello.

 

Il Comune con sede nel palazzo Quaglia (edificio costruito nel XV secolo), la Chiesa Romanica di Santa Maria Assunta (costruita nel XIII secolo), la Chiesa Parrocchiale di San Nicola da Bari ed il Convento Suore Clarisse della Ss. Annunziata sono solo alcuni degli edifici che meritano di essere visitati.

 

Diano Castello

 

 

Diano San Pietro (Imperia) -

 

Un antico borgo nell'entroterra dianese è il Comune di Diano San Pietro, molto vasto ed articolato con numerose frazioni.

 

Visitando la vallata è possibile scoprire numerose Chiesette; nella frazione di Diano Borganzo meritano di essere visitati la Chiesa dei Santi Cosima e Damiano e, più in alto,  Diano Roncagli, una graziosa borgata con la Chiesa Barocca dedicata a Santa Lucia.

 

Diano San Pietro

 

 

Villa Faraldi (Imperia) -

 

Nell'entroterra di San Bartolomeo al Mare troviamo invece il Comune di Villa Faraldi, come tutti i paesi dell'entroterra immerso nel verde con rigogliosi oliveti delimitati dai muretti a secco.

 

Meritano di essere visitate le frazioni di Villa Faraldi, partendo proprio da questo paese che ad esempio, in estate diventa protagonista con il Festival Internazionale di Arte, Musica e Teatro.

 

La gastronomia dell'entroterra, tipicamente legata all'alimentazione mediterranea, è quella tipica Ligure: povera ma allo stesso tempo ricca.

 

Prodotto principe è  l'Olio Extra Vergine di Oliva; importanti i  Vini quali Vermentino e Pigato, e tutti i prodotti tradizionali: pomodori ripieni, torta Pasqualina, zucchine ripiene al magro, pansotti al sugo di noci, trofie al pesto, cima ripiena, coniglio con le olive e molto altro.

 

Villa Faraldi



di Redazione 1