Sulla Strada dei Sapori di Prato e Dintorni: DINTORNI: Montemurlo, Tenuta Bagnolo e Pinot Nero


Terra di vini, scelta da abbienti famiglie fiorentine sin da epoche remote come luogo ideale dove edificare maestose residenze di campagna, è ricca di testimonianze come la cinquecentesca Villa Pazzi di Parugiano in località Bagnolo, antico castello trasformato in dimora signorile con annessa cappella e la Tenuta di Bagnolo, vicino al torrente Bagnolo, abitata dai discendenti della nobile famiglia sin dal XVI secolo.

Attualmente proprietari della Tenuta sono i Marchesi Pancrazi, ai quali si deve il grande merito di aver iniziato la produzione del Pinot Nero. Ormai è una storia nota, ma ancora, dopo oltre trent'anni, il marchese Pancrazi fa sorridere quando la racconta. Nel 1970, quando si vollero reimpiantare i vigneti della fattoria di Bagnolo, il vivaista, al posto del tradizionale sangiovese coltivato in queste zone, consegnò del pinot nero. Solo dopo qualche anno in azienda ci si accorse dell'errore, ma ormai la storia di questo vino era cominciata.

Il vigneto è ubicato alle pendici del Monte Calvana a circa 350 metri sul livello del mare, su terreni ben strutturati, esposti a sud, in una situazione pedoclimatica favorevole che consente una graduale maturazione e l'ottenimento di un prodotto strutturato di buona gradazione e con profumi particolari. I terreni argillo-scistosi, poveri di azoto e potassio, ma ricchi in ferro mettono in valore l'armonicità tipica del pinot nero.

Il cru di Villa Bagnolo è un vino intenso, dal colore violaceo, con aromi di frutta, come mora e prugne, toni di menta, tè con leggera presenza di vaniglia dovuta all'affinamento in barriques. La morbidezza e la persistenza sono le caratteristiche importanti della degustazione.

Altro vanto della Tenuta è l'olio Extra Vergine di Oliva. L'alta qualità del prodotto si distingue per il suo gusto armonico ed equilibrato, ottenuto grazie all'ubicazione degli oliveti sulle pendici dei Monti Morello e Calvano, alla raccolta anticipata ed all'immediata frangitura a freddo nel frantoio di fattoria con macine tradizionali in pietra.

La Tenuta di Bagnolo si trova in via Montalese, 56 a Montemurlo – Tel. +39 0574/65.24.39

Dove mangiare e dormire a Montemurlo

"Casa la Querce" in via la Querce, 35/74 a Montemurlo

Cucina dai sapori mediterranei (ristorante – Tel. +39 0574/68.40.70) e appartamenti di varie dimensioni sapientemente ristrutturati in tipico stile toscano (Tel. +39 0574/46.96.63).


 




di Redazione 4