Provvidenti (Campobasso): antico borgo molisano segnato dal terremoto


Comune di Provvidenti


Provvidenti, in Molise, provincia di Campobasso, a quasi 600 metri slm, pare fosse un tempo, in epoca romasns, il “granaio” delle messi degli abitanti della sottostante pianura, cosa che ne determinò anche il nome.

 

La sua posizione dominante e strategica sul territorio circostante ne hanno determinato la storia anche durante il medioevo, quando Provvidenti, che oggi è un piccolo borgo con poco più di un centinaio d’abitanti, fu un feudo assoggettato a diverse famiglie nobiliari fino al termine dell’età feudale.

 

Il centro storico del piccolo borgo ricorda il periodo medioevale, con un santuario del VII-VIII secolo dedicato alla venerazione della Madonna della Libera, più volte distrutto da calamità naturali, ma sempre ricostruito con cura e devozione.

 

provvidenti-


 

La settecentesca Chiesa Madre, costruita sui resti di una vecchia chiesa romana e il campanile in pietra gravinata con base piramidale, probabilmente costruito modificando una torre molto più antica.

 

Quest’ultimo probabilmente era una costruzione sorta a tutela del granaio della città frentana di Gerione e della strada sottostante e come la chiesa madre e molte abitazioni del centro storico è rimasto deteriorato dall’ultimo terremoto che una decina d’anni fa ha colpito la zona rendendo inagibile buona parte del borgo.

 

Il paese è diviso in due parti, il centro storico antico, tutt’ora inagibile, ed il Corso, abitato dai pochi residenti rimasti, per lo più pastori e contadini che lavorano la campagna circostante.



di Redazione 35