Frignano (Modena) - Terra di sport: infrastrutture sportive e dotazioni specialistiche


Il Frignano è terra di ogni tipo di sport. Inutile fare un elenco dei campi da calcio, di tennis, delle piscine e quant’altro. Ancor più inutile fare l’elenco delle proposte (centinaia e centinaia di km), di percorsi a piedi o in mountain-bike. Informazioni di questo tipo sono facilmente reperibili, come si suol dire, a km. zero in ogni singola località che interessa. Merita invece parlare delle infrastrutture sportive e delle dotazioni specialistiche che effettuano un richiamo specifico. Sono di cinque tipi:

 

  • Sci
  • Parapendio
  • Parchi avventura
  • Scuola per volo in aliante o a motore
  • Maneggi

 

Sci


Sestola e le Piane di Mocogno sono le due località di maggior attrazione sciistica. La stazione invernale del Monte Cimone (2165 mt slm) è ritenuta a buon diritto la stazione sciistica più rinomata dell’Appennino Tosco-Emiliano. Gli impianti sono quasi tutti nel comune di Sestola e solo in parte nel comune di Montecreto. Ci sono 50 Km di piste tutte collegate fra loro, accessibili con un unico skipass elettronico e servite da impianti moderni e veloci. Piste di vario livello di difficoltà si snodano su tre versanti della montagna con un dislivello che arriva fino a 600 m.



Monte Cantiere (altezza 1617 metri slm) è una località sciistica di minori dimensioni. Ben attrezzata in particolare per passare ore sulla neve in compagnia della famiglia. Alle Piane di Mocogno, comune di Lama Mocogno, si sono 6 impianti che servono 4 piste per lo sci alpino. Il punto di forza della località è però lo sci di fondo: alla Piana Amorotti ci sono infatti 8 anelli per oltre 45 km di piste di sci di fondo. Tutte le piste hanno una larghezza media di 10 metri, sono adatte sia a principianti che a fondisti esperti e sono utilizzabili sia in tecnica classica che in skating.

 

Parapendio

 

Il volo in parapendio si effettua in due località.
Nel Basso Frignano il volo in parapendio si effettua a Serramazzoni, nella frazione di Monfestino, dove c’è una stupenda balconata che permette di fare un gran salto sui sottostanti colli preappenninici. La scuola che sovrintende al volo è Emilia In Volo (http://www.emiliainvolo.it), certificata dall’Aero Club Italiano. La scuola tiene tutto l’anno corsi teorici e pratici.


Nell’alto Frignano il volto in parapendio si effettua sopra Sestola. Da Pian del Falco si va al monte Calvanella attraverso un piccolo sentiero da praticare a piedi (20 - 25 minuti), o previa autorizzazione con jeep. I due atterraggi previsti sono uno a Sestola ed uno a Fanano. La struttura di riferimento è Quotappennino (http://www.quotappennino.it/). L’altezza da cui ci si lancia è a circa 1500 mt sul livello del mare, il dislivello è di 700 (con arrivo al maneggio di Sestola) o di 1200 metri (con arrivo nel Fondovalle sotto Fanano). A Pian del Falco ci sono strutture ricettive (Alberghi, ristoranti, bar).

 

Parchi avventura


I parchi avventura sono anche per grandi, ma sono ovviamente la gioia dei piccoli. Due ottimi parchi nel Frignano.
Sopra Sestola, a fianco del lago della Ninfa vi è il parco avventura forse più noto e più rinomato, l’Adventure park del Cimone (http://www.adventureparkcimone.it/). Il parco è aperto solo d’estate, ed è di norma facile trovare un parcheggio in vicinanza. Nel parco vi sono una seggiovia, una slittovia, dei percorsi tirolesi (volare appesi ad un cavo a svariati metri di altezza da terra), un parco acrobatico per grandi e piccini, tappeti elastici e molto altro ancora. Ottimi istruttori possono essere di aiuto se necessario, e comunque effettuano una sorveglianza continua.

 

Alle Piane di Mocogno esiste un parco acrobatico analogo a quello del Cimone/Lago della Ninfa (http://www.pianedimocogno.it/?page_id=40). Vi sono due percorsi. Il percorso verde è di difficoltà medio-bassa: si svole a 2 metri da terra ed è composto da sei attività. Il percorso blu è invece di difficoltà medio-alta, si svolge a 6 metri da terra e conta 14 piattaforme. I piccoli debbono avere almeno 5 anni per essere ammessi. Fino a 8 anni sono seguiti direttamente da un istruttore.

 

Scuola per alianti e per volo sportivo a motore


Pavullo è dotato di una infrastruttura aeroportuale utilizzata dalla Protezione Civile, dall’elisoccorso aereo e da aerei. L’Aero Club ne gestisce il traffico di aviazione generale, sportiva e commerciale. Lo stesso Aero Club svolge con continuità attività didattica teorica e pratica separatamente per brevetto di volo per alianti e per attestato per volo sportivo (http://www.aeroclubpavullo.it/). Lezioni teoriche in aula, volo assistito con istruttore, poi volo autonomo per un certo numero di ore per poter conseguire il relativo brevetto. In entrambe i casi buona parte dell’attività didattica e di training è one-to-one tra istruttore e alunno. Il costo è di 2900 euro per l’attestato per il volo sportivo a motore e di poco superiore a € 1800 per il brevetto di volo per alianti.

 

Maneggi


Il Frignano è un posto stupendo per l’equitazione. Le strutture dove la si può praticare sono molteplici. Abbiamo selezionato quelle maggiormente strutturate e con un ampio spettro di attività.


A Riccò di Seramazzoni (salendo da Modena si incontra Riccò qualche km prima del bivio per Serramazzoni) nel 2012 è stato aperto il Maneggio Briglia d’Oro (https://sites.google.com/site/maneggiobrigliadoro). Il maneggio ha cavalli e pony propri ed è strutturato per ospitare cavalli a pensione. Vi è un maneggio interno ed uno esterno. All’esterno spazi molto ampi per passeggiate a cavallo.


A Pavullo, in località Gaianello, sulla strada che porta a Lama Mocogno c’è il Centro Turismo Equestre e Pony Club Ranch ( http://www.v-ranch.it/ita/home.html), che svolge attività didattica d’estate ed in autunno. Accanto alle strutture per equitazione vi è anche un B&B. La struttura è gestita da Silvano, persona dedita all’equitazione da una vita. Il centro è famoso per le sue molteplici attività, anche a fondo benefico (terremotati, ecc.). Organizza anche eventi e feste purchè il tema di fondo ruoti intorno al cavallo.


In mezzo ai boschi ed ai prati in posizione elevata sopra Polinago esiste un Gruppo Attacchi val d’Aosta (www.gruppoattacchivda.it). Polinago è raggiungibile direttamente da Pavullo oppure da Lama Mocogno andando in direzione Palagano e deviando a metà strada in direzione Polinago/Frassineti. Nel maneggio si svolge un’intensa attività didattica, soprattutto con allievi giovani o giovanissimi, ma sono ammessi allievi di tutte le età. Le lezioni teoriche e pratiche coprono, oltre all’equitazione di base, il dressage, gli attacchi, il traino di carrozze. Il maneggio ha 10 box, numerosi paddock a rotazione per dare ai cavalli sempre erba verde, infiniti percorsi nei boschi.


Infine a Sestola c’è il il Centro Ippico Sestolese (www.centroippicosestolese.it). Il centro si trova alle porte di Sestola. Provenendo da Pavullo sulla statale 324 si supera Roncoscaglia, non si entra in Sestola ma si prosegue in direzione Fanano, e poco dopo si svolta a sinistra sulla via appropriatamente chiamata Via Maneggio. La struttura esiste dagli anni 70. Che portiate il vostro cavallo o utilizziate uno dei loro, Il Centro Ippico gestisce anche pacchetti vacanza con convenzioni per ristoranti, negozi, strutture sportive. Le formule dei pacchetti vanno dal week-end ad un’intera stagione. Il Centro è dotato di 17 box, ed ha anche una fattoria didattica con animali grandi e piccoli.
 



di Redazione 1