Penne (Pescara): città dei mattoni e degli abiti per i grandi della terra


Comune di Penne


Edificata sulla cima di 4 colli, ricca di storia e cultura, ecco Penne, nella valle del Tavo, in provincia di Pescara, porta naturale al Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

 

Penne, 12.500 abitanti circa, è anche chiamata la "città del mattone" per l'abbondante uso di mattoni "a vista" sia nelle costruzioni che nella pavimentazione dei ripidi e stretti vicoli del centro storico.

 

Le sue origine sono sicuramente preromane; in seguito ha subito tutte le dominazioni che si sono succedute lungo lo stivale italiano; quella normanna ha portato l’edificazione della cinta muraria, con la Torre dei Normanni a lato della scenografica Porta San Francesco.

 

Penne3

 


In epoca medioevale molte famiglie nobiliari vi dimorarono, costruendo ville e palazzi ed accrescendone il prestigio; molte di queste costruzioni sono ancora ben visibile all’interno del suo centro storico il quale, per la bellezza architettonica e la sua conservazione, è è inserito tra i borghi più belli d’Italia.

 

Uno di questi è il Palazzo di Margherita d’Austria, oggi sede di un convento di suore, ma sono notevoli anche alcuni altri edifici d’epoca rinascimentale come Palazzo Castiglione e Palazzo De Sterlich-Aliprandi.

 

Numerosi anche gli edifici religiosi che ci sono sui colli di Penne, dalla millenaria Cattedrale di Santa Maria degli Angeli, modificata nel corso dei secoli fino ad assumere una fisionomia gotica, alla cinquecentesca chiesa dei Cappuccini, alle trecentesche chiese di Colleromano e della Beata Vergine del Monte Carmelo.

 

Penne

 

Ma di chiese ve ne sono anche molte altre, a testimonianza dell’antico splendore artistico, storico e culturale della città, oltre che della devozione della popolazione.

 

Una delle particolarità più caratteristiche di questo paesino abruzzese è la sartoria Brioni, rinomata e celebre, che veste alcuni degli uomini più potenti e ricchi del mondo, tra i quali Barak Obama, Donald Trump, Kofi Annan, Andrea d'Inghilterra, Nelson Mandela, e tanti altri.

 

I completi firmati Brioni, un vanto del Made in Italy della moda, sono stati scelti anche per vestire Pierce Brosnan e Daniel Craig nei film di 007.

 

Ai piedi dei quattro colli di Penne si stendono vasti campi coltivati a grano, vigneti ed uliveti e frutteti; la presenza dei boschi assicura legname e molti prodotti del bosco e sottobosco.

 

lagodipenne

 

Poco distante da Penne c’è la Riserva Naturale “Lago di Penne”, un’area protetta formata da boschi, coltivi e zone selvagge con tantissime specie di piante ed animali; importante luogo di sosta e di riproduzione dell'avifauna stanziale, di passo e nidificante, nel lago della riserva il Wwf ha anche realizzato un centro riproduzione della lontra.

 

Diverse le manifestazioni che si svolgono a Penne, molti in occasione delle ricorrenze religiose ed altre, soprattutto in estate, per portare in città turisti dalle vicine località balneari ad ammirare le vestigia di questa splendida città d’arte ed a conoscere i numerosi prodotti tipici locali, soprattutto l’olio ed il vino.

 

Neole

 

Memore di una antica civltà fatta di pastorizia, anche il formaggio pecorino ha un posto di rilievo nella gastronomia locale, così come gli “arrosticini”, la pasta fatta in casa, gli ortaggi ed i dolci caratteristici, spesso legati alle celebrazioni religiose, come le neole o ferratelle, la pizza dolce, i bocconotti, fine pasto da assaggiare accompagnati da un bicchierino di vino cotto, di ratafià o di liquore alla genziana.
 



di Redazione 35