Monferrato Astigiano: una terra di paesaggi unici


 

Un angolo del Piemonte ai confini tra Langa, Monferrato e Roero, una terra di paesaggi unici dove, la vite è protagonista assoluta.

Iniziamo, un viaggio che ci permetterà di conoscere una terra ricca di storia, cultura e tradizione.

Saremo affascinati dalle innumerevoli rievocazioni storiche in costume come il Palio di Asti e l’Assedio di Canelli, visiteremo i borghi e le città di evidente impronta medioevale, con torri e castelli appartenuti a nobili casate.

 

 

La voglia di conoscere ci porterà al cospetto delle Chiese Romaniche, ci farà visitare i tanti musei e le oasi naturalistiche.



Sarà comunque l’enogastronomia, il filo conduttore che ci guiderà in ogni momento alla scoperta del territorio. Non mancheremo di raccontare i grandi piatti della tradizione ma, soprattutto, i grandi prodotti che uomo e natura, riescono ad ottenere.

Siamo nel territorio vitivinicolo più importante del Piemonte, con eccellenze conosciute in tutto il mondo, basti pensare al Moscato d’Asti o Asti spumante. Grandi soddisfazioni si attendono dalla Barbera d’Asti, nuova d.o.c.g. della zona, ma anche da Dolcetto, Grignolino e Freisa. Vini importanti, insomma, che bene accompagnano i prodotti della terra, tra i quali, signore incontrastato, il Tartufo Bianco.

 

 

Ci sono poi le carni, le verdure, i salumi ed i formaggi. Tutto quanto vedremo, sarà a uso del turista negli innumerevoli ristoranti e nelle trattorie dal sapore antico, sparsi tra le colline. Nessun turismo di massa, nessun fronzolo nell’offerta, ma la sincera e calda accoglienza di un territorio che, per natura, invita a vivere con lentezza.

 

(di Marzio Carroccio)

 



di Redazione 35