Lama Mocogno nel Frignano (Modena): Il territorio


Di Giancarlo Lizzeri -

  

Lama Mocogno sorge in posizione di dominio sulle valli dei torrenti Scoltenna e Mocogno e offre una vista magnifica sul monte Cimone a sud-est. Lama è stato ed è ancor più oggi crocevia delle strade che uniscono i paesi del medio e dell’alto Frignano.

 

Di qua si passa per salire da Serramazzoni e Pavullo verso l’Abetone, attraverso due percorsi alternativi che si ricongiungono a Pievepelago. Uno di questi percorsi porta, in direzione opposta, a Montecreto e Sestola. Da Lama inizia anche la Provinciale che porta a Polinago, Palagano e Montefiorino.

 

Piane di Mocogno: paesaggio invernale


L'ambiente di Lama Mocogno è costituito prevalentemente da boschi di castagni, querce, faggi e abeti, prati e pascoli.


 

Il pezzo forte del Comune di Lama sta alle Piane di Mocogno, distanti 10 chilometri dal capoluogo. Le Piane sono dotate di diverse piste da sci, con impianti di risalita e di innevamento artificiale. Le Piane offrono relax e tranquillità, istruttori e campi scuola per chi vuole avvicinarsi allo sci.

 

A passeggio sulle piane di Mocogno

 

Il Centro Fondo Piana Amorotti ha 45 km di piste, tra i più belli ed estesi dell’Appennino per fare sci di fondo. D’estate gli anelli dello sci di fondo diventano percorsi naturali per Nordic Walking, anche in questo caso con istruttori e accompagnatori specializzati.

 


Sempre alle Piane c’è un parco divertimenti con due diversi percorsi sugli alberi, uno per ragazzi tra 6 e 13 anni e un altro adolescenti ed adulti. Esistono in tutto 20 piattaforme oltre ad altre attrazioni e svaghi.

 

Attività per ragazzi


Il centro abitato delle Piane di Mocogno si trova a circa 1.300 mentre il punto più alto è il Monte Cantiere, a 1.617 metri di quota. Alle Piane si trova una notevole concentrazione di alberghi, ristoranti e negozi di raffinata gastronomia locale, in particolare prodotti artigianali ottenuti con frutti del sottobosco. Il luogo è meta di turismo sia invernale che estivo.

 

Distante poco più di un’ora di viaggio dalla pianura è meta di turismo sia residenziale (seconde case) che di giornata o da week-end.

 

In slitta sulle nevi delle Piane

Il paese di Lama Mocogno è molto attrezzato in fatto di impianti sportivi: offre una piscina scoperta, campi da tennis, bocce e ruzzola, piste per motocross e go-kart, e due laghetti attrezzati per pesca sportiva.

 
Le principali frazioni sono Barigazzo, Borra, Cadignano, La Santona, Mocogno, Montecenere, Piane di Mocogno, Pianorso, Sassostorno, Vaglio. Tra queste la Santona offre strutture alberghiere di vario tipo (una gestita dall’Arcivescovado di Modena è dedicata a ritiri spirituali) e buona ristorazione.

 

 Le Piane sotto la neve

 

Buona ristorazione comunque è accessibile lungo strada anche nei locali in apparenza più dimessi. Barigazzo è sede di La Sorgente, che si occupa di una vasta linea di prodotti, dai frutti di bosco, a marmellate, liquori, sciroppi. La Sorgente ha anche una linea di erboristeria e cosmetica, oltre ad un centro di fisioterapia.
 



di Redazione 1