Società Pesciatina di Orticoltura di Castellare di Pescia (Pistoia): Amore per gli Olivi


Società Pesciatina d'Orticoltura +


Fondata nel 1932 allo scopo di produrre piante da vivaio e da fiore, la Società Pesciatina di Orticoltura si è sviluppata negli anni fino a raggiungere una superficie a vivaio di 10 ettari ponendosi al vertice del settore per importanza ed evoluzione delle tecniche adottate.


Agli inizi l’attività di propagazione interessava diverse specie, fra cui l’olivo, che pur essendo fra le piante di spicco, non era la cultivar dominante.


Con l’andare del tempo, anche grazie al lavoro del Cav. Renato del Ministro, uno dei fondatori della Società Pesciatina di Orticoltura, l’olivo iniziò a rivestire sempre maggiore importanza.
In collaborazione con l’Università di Firenze, nel 1959, fu messa a punto la tecnica di propagazione per talea, divenuta successivamente uno standard a livello internazionale.

 
Negli anni ‘70
il passo decisivo: la Società Pesciatina di Orticoltura decise di divenire monocolturale rivolgendo tutte le proprie risorse alla moltiplicazione e propagazione del solo olivo, dopo che le piante di propria produzione avevano raggiunto, oltre alle regioni italiane, molti paesi stranieri.


Nel tempo, la società ha sottoscritto, in ogni continente, contratti per la fornitura internazionale di piante di olivo, fornendo prova della capacità dell’azienda e della qualità del servizio offerto.


Oggi, a distanza di decenni, la Società Pesciatina di Orticoltura si presenta alla propria clientela come un’azienda moderna, vitale, al passo con i tempi e in grado di offrire il meglio dell’esperienza maturata in 70 anni di lavoro appassionato.
 





Scrivi a "Società Pesciatina d'Orticoltura +"

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta: