Frantoio Taruffi Olio Extravergine di Oliva Bagnaia (Viterbo): Fasi della lavorazione


Frantotio Taruffi +


Taruffi oli a Bagnaia

 

Le fasi più importanti attraverso le quali nasce l'olio extravergine d'oliva Taruffi, sono:


La macinazione:

  • Le olive dopo essere state poste nella buca di raccolta vengono trasportate all’interno della macina che, costituita da due grandi ruote in granito, in circa 15/20 min. le riduce in pasta.

 

La Macinazione delle olive al Frantoio Taruffi Oli

 

L’infiscolamento:

  • E' la fase in cui la pasta di olive viene spalmata sui fiscoli, una sorta di dischi con foro centrale realizzati in corda di nylon. Questi vengono messi uno sopra l’altro nell’apposito carrello fino a coprirne completamente l’asse di acciaio: vengono intervallati 5 fiscoli con la pasta di olive ad uno pulito e ad un disco di acciaio.

 

L'Infiscolimento al frantoio Taruffi Oli

 

La pressatura:

  • Dopo essere stato riempito, il carrello con i fiscoli viene trasportato nella pressa che, azionata da un sistema idraulico, comprime il carrello lentamente e costantemente. In questo modo fuoriesce la parte liquida dalla pasta di olive, mentre la parte solida, chiamata sansa, resta nei fiscoli: la sansa alla fine della pressatura sarà rimossa dai fiscoli e accumulata nell’apposita area.


La pressatura al Frantoio Taruffi Oli

 

La separazione o centrifugazione:

  • Il liquido fuoriuscito dalla pasta di olive dopo la pressatura, costituito in parte da olio e in parte da acqua, viene pompato in un contenitore di acciaio per poi essere versato lentamente nella centrifuga. Questo macchinario funziona secondo un principio fisico e non chimico, sfruttando il differente peso molecolare tra acqua e olio: anche in antichità si utilizzava questo principio lasciando il liquido in un contenitore e attendendo pazientemente che tutto l’olio salisse a galla. La centrifuga riduce semplicemente i tempi richiesti per la separazione: ruotando velocemente grazie alla forza centrifuga, l’olio, dal peso molecolare inferiore, sale a galla e fuoriesce puro.

 

La separazione o centrifugazione presso i Frantoio Taruffi Oli

 

Lo stoccaggio e l’imbottigliamento:

  • l’olio extravergine appena ottenuto viene stoccato in cisterne di acciaio e non subisce nessun tipo di filtrazione. La decantazione avviene naturalmente, ovvero si attende che le impurità, più pesanti, si depositino sul fondo; questo è un ulteriore accorgimento per non alterare le caratteristiche organolettiche e nutrizionali di un extravergine eccellente. 
  • L’imbottigliamento, poiché l’extravergine non viene bloccato nella sua fase di maturazione da nessun filtraggio, è possibile solo alla fine di marzo, quando cioè la fermentazione è giunta al suo termine: un imbottigliamento prematuro causerebbe la crepatura del vetro delle bottiglie.

 

L'Olio extravergine di Oliva di Taruffi Oli

 

Il frantoio tradizionale Taruffi produce olio extravergine d’oliva che può essere acquistato in lattina o in bottiglia di vetro di diversi formati, e offre anche un’ampia linea di oli aromatizzati: al limone, al mirto, al peperoncino, al tartufo bianco e all’arancio.

 

Per gli acquisti si può procedere on line dal sito Taruffi oli cliccando qui, oppure contattare il numero +39 0761 288923+39 0761 288923.

 

I prodotti immediatamente disponibili in magazzino saranno consegnati entro 48 ore.

Tutta la merce viaggia a rischio dell'azienda Taruffi, e in caso di danneggiamento sarà sostituita.





Scrivi a "Frantotio Taruffi +"

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta: