Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 83

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 33

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php:83) in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 193
Lunedì del cioccolato: Teobromina del cacao per combattere i calcoli renali


Lunedì del cioccolato: Teobromina del cacao per combattere i calcoli renali


Compagnia del Cioccolato


A cura di Gilberto Mora, Presidente di Compagnia del Cioccolato -

 

La varietà dei calcoli richiede l’adeguamento delle terapie

Una componente del cacao utilizzata i per combattere calcoli di acido urico nel rene.

 

Uno studio condotto da Félix Grases,dell'Università delle Isole Baleari, che ha pubblicato su PLOS ONE, ha dimostrato che la teobromina inibisce la formazione di cristalli. Questo composto è della famiglia delle metilxantine, come la caffeina, ma solo questa sostanza dell'intero gruppo studiato ha tale proprietà.

 

Circa il 10% della popolazione ha calcoli renali, secondo i ricercatori. Questi sono di vari tipi, quindi prima di qualsiasi trattamento è necessario studiare la loro composizione. Essi differiscono per il tipo di sale in questo modo.

 

I più comuni sono quelli di ossalato, ma ci sono anche fosfato e urato (sali dell'acido urico). Questi ultimi rappresentano tra il 10% e il 15% del totale e di solito colpiscono più gli uomini sopra i 50 anni. Essi causano anche ricadute frequenti e se colpiscono pazienti con obesità e diabete il controllo diventa di grande importanza.

 

I calcoli renali di acido urico si formano quando il pH dell’urina è molto acido (pH 5,5 sotto quando il valore neutro è 7 su una scala da 1 a 14. Oltre questo valore si considera che la dissoluzione è basica o alcalina.

 

I trattamenti attualmente esistenti alcalinizzano (combattono l’ acidità) l'urina. Così facendo, facilitano il dissolvimento dei sali. Poi, avvertono i ricercatori, vi è il rischio che il pH aumenti troppo (è molto alto quanto è molto basico il liquido che viene analizzato) e il pH può passare a 6.

 

Questo cambiamento di condizioni potrebbe causare che si creino calcoli di fosfato che non sono facili da trattare e può portare alla calcificazione del rene e quindi a non poter svolgere il proprio compito di filtrare il sangue.

 

Con il contributo della Teobromina questo rischio è evitato, poiché il suo meccanismo di azione non consiste nell’ alterare il grado di acidità (pH di urina), ma impedire la formazione di cristalli.

 

I ricercatori hanno stimato che basterebbe ingerire 20 grammi di cioccolato ad alta percentuale di cacao al giorno per prevenire la litiasi urica, però ci sono possibili complicazioni: i glucidi e gli ossalati che contiene sono dannosi per le persone con obesità e diabete, per esempio.

 

Così l'Università ha brevettato capsule di teobromina che possono essere prese come integratore alimentare.

 

(Tratto da El Pais-Madrid)

 




di Redazione 2




Non dimenticare di guardare anche...

Lunedì del Cioccolato: La filiera del cacao

Lunedì del Cioccolato: I fratelli Rizzati lasciano la Rizzati Cioccolato

Lunedì del Cioccolato: La Compagnia del Cioccolato fa visita a Guido Castagna

Lunedì del Cioccolato: Una casa del cioccolato a Monza, si comincia con le Tavolette d’Oro

Lunedì del Cioccolato: Un curioso e innovativo snack al cioccolato

Lunedì del Cioccolato: Quando la frutta s’incontra col cioccolato

Lunedì del Cioccolato: Il mio Chuao

Lunedì del Cioccolato: Piemonte al cioccolato da gustare

Lunedì del Cioccolato: Una nuova etichetta ma sempre un grande vino da cioccolato

Lunedì del Cioccolato: Alla ricerca del cacao perduto, reportage dal Venezuela

Lunedì del Cioccolato: L’albero del “Cioccolato”

Lunedì del Cioccolato: Chiusi i grandi saloni del cioccolato di Parigi con una buona notizia

Lunedì del Cioccolato: Monza al centro del rum e del cioccolato di qualità

Lunedì del Cioccolato: Barlovento, il Carenero Superior e la Corporation socialista del cacao venezuelano

Lunedì del Cioccolato: Un rum perfetto per il cioccolato

Lunedì del Cioccolato: Il tour del Grande libro del Rum

Lunedì del Cioccolato: Un Marsala per il Cioccolato

Lunedì del Cioccolato: La Romagna incontra l’Emilia

Lunedì del Cioccolato: Riparte la stagione del cioccolato

Lunedì del Cioccolato: Domori apre un Corner alla Rinascente di Milano

Lunedì del Cioccolato: Il grande libro del Rum

Lunedì del Cioccolato: Choronì, la memoria del grande cacao venezuelano d’altri tempi

Lunedì del Cioccolato: La Compagnia del Cioccolato fa visita a Guido Gobino

Lunedì del Cioccolato: Gobino d’estate

Lunedì del Cioccolato: E il Sangiovese dolce si sposa con il tortino di amaretti di Modena

Lunedì del Cioccolato: Open Day della Compagnia del Cioccolato

Lunedì del Cioccolato: Parte la stagione dei grandi saloni del cioccolato

Lunedì del cioccolato: Vannulo sposa il latte di bufala col cioccolato

Lunedì del Cioccolato: Caracas, la grande capitale della “caracca” (nome antico per criollo)

Lunedì del Cioccolato: Reportage dal cacao venezuelano (seconda puntata)

Lunedì del Cioccolato: A scuola di degustazione