Salone del Gusto e Terra Madre 2014: la Commissione Europea presente ai massimi livelli


Slow Food


A cura di ANDREA DI BELLA


Dedicato al mondo dell’alimentazione, il Salone del Gusto si presenta di nuovo unito in un solo evento con Terra Madre, la rete mondiale di piccoli produttori alimentari. Salone del Gusto e Terra Madre si svolge dal 23 al 27 ottobre al Lingotto Fiere di Torino, con la presenza di più di 1.000 espositori provenienti da 130 paesi.

 

In tema di partecipazioni, la Commissione Europea avrà una presenza significativa nell’edizione di quest’anno del Salone.


Lo hanno annunciato ai giornalisti Pia Bucella, Direttore Capitale Naturale, Direzione Generale Ambiente; Andrea Gavinelli, Capo Unità benessere animale, Direzione Generale Salute e Consumatori, Pierre Bascou, Direttore Supporto Diretto, Direzione Generale Agricoltura e Sviluppo Rurale, Ernesto Peñas Lado, Direttore Sviluppo Politiche e Coordinamento, Direzione Generale Mare e Affari Marittimi, insieme a Ursula Hudson, membro del Comitato Esecutivo Internazionale di Slow Food e Presidente di Slow Food Germania.


 

Nel loro intervento, tutti hanno sottolineato come la presenza importante di quattro Direzioni ad un evento internazionale sia un fatto unico. Questo riconoscimento da parte delle Direzioni deriva dall’esperienza delle precedenti edizioni del Salone del Gusto e Terra Madre, in cui hanno potuto constatare l’interesse del pubblico e la capacità di Slow Food di comunicare messaggi e contenuti attraverso l’esperienza diretta del cibo, legato al piacere e alla conoscenza, ma anche all’ambiente, al benessere animale, alla biodiversità, alla cultura.


“Nel 2010 abbiamo pubblicato un rapporto sulla biodiversità piuttosto preoccupante. L’agricoltura crea stress sull’ambiente e noi sosteniamo Terra Madre con la sua rete di comunità del cibo che producono in maniera sostenibile”, ha detto Pia Bucella.


Ogni due secondi un milione di animali viene macellato. Per raggiungere i consumatori e avere un cambio di mentalità ci vuole Slow Food”, secondo Andrea Gavinelli.


Pierre Bascou: “L’agricoltura familiare è un aspetto importante della nuova Politica Agricola Comune, per uno sviluppo rurale più sostenibile. Il cittadino europeo dispone di cibo sicuro grazie all’agricoltura. Siamo felici perciò di partecipare al Salone insieme con la DG Salute e Consumatori”.


Ernesto Peñas Lado da parte sua ha sottolineato come la sostenibilità sia un elemento comune alla politica della DG Mare e di Slow Food. “Abbiamo bisogno dei consumatori e della loro consapevolezza. pesci e pescatori devono avere interessi coincidenti”.


Ecco nel dettaglio i termini della partecipazione della Commissione a Salone del Gusto e Terra Madre:

  • La Direzione Generale di Agricoltura e Sviluppo Rurale e la Direzione Generale di Salute e Consumatori avranno uno stand di 100 metriquadri, in cui presentare le politiche agricole europee riguardanti la qualità alimentare, l’agricoltura sostenibile e il benessere animale e organizzare attività educative. Anche la Direzione Generale di Affari marittimi e pesca parteciperà al Salone del Gusto con uno stand, dove i visitatori potranno ricevere informazioni sulla campagna di comunicazione promossa in Italia dal Ministero delle Politiche agricole e forestali: “Inseparabili – mangiare, comprare e vendere pesce sostenibile”, che si pone l’obiettivo di aiutare i consumatori a prendere le giuste decisioni. Nello stand verranno anche esposti i progetti realizzati dagli studenti delle scuole primarie di Torino sul tema: “Che pesci pigliare - No ai pesci sotto taglia!”.

 

La Commissione Europea parteciperà inoltre a una serie di conferenze sullo spreco alimentare, sull’agricoltura familiare, sull’acquacoltura, il futuro del cibo, sull’Arca dei sapori da salvare, sul consumo del suolo, sul benessere animale.
 



di Andrea Di Bella




Non dimenticare di guardare anche...

”Voi siete i veri difensori della biodiversità, il futuro del cibo”, Carlin Petrini alla cerimonia di apertura del Salone del Gusto 2014: Le sfide di Terra Madre.

Nel Padiglione Slow Food a Expo 2015: appuntamenti dal 6 al 12 luglio

Eventi in tutto il mondo per Terra Madre Salone del Gusto 2020

Land grabbing: anche Google partecipa al progetto Slow Food “10.000 orti in Africa” promotori di biodiversità e garanzia di cibo per tutti

Slow Food lancia la rete mondiale per la tutela dei formaggi a latte crudo al Cheese 2017. Le testimonianze

Cheese 2017 apre a Bra. Petrini: ”Gli Usa finalmente liberi di utilizzare il latte crudo anche grazie all'impegno di Slow Food”

Un futuro per Amatrice: Nei menù del mondo, un anno di amatriciana per la ricostruzione. Appello di Carlo Petrini

Le cinque proposte di Carlo Petrini al Governo per il rilancio dei giovani agricoltori: inaugurato il Salone del Gusto e Terra Madre 2014 di Torino

Slow Food Italia al IX Congresso apre il confronto con società civile, studiosi e accademici

Il sogno di Carlin Petrini e “il potere del cibo”: “una delegazione di contadini di tutto il mondo da Papa Francesco”

Chiude il Salone del Gusto e Terra Madre 2014: maggiore sensibilità al mondo del cibo. Più giovani. Nobel a chi ha inventato Terra Madre

Petizione di Slow Food: Il formaggio si fa con il latte! Firma per dire NO all’uso del latte in polvere

L’arte della buona cucina a Cheese 2013 a Bra: "Appuntamenti a Tavola" nel segno della biodiversità

Una settimana con Slow Food a Expo: gli appuntamenti

Slow Fish a Genova: Contadini e pescatori alleati per il bene della terra e del mare. Arginare frodi e contraffazioni è la parola d'ordine.

Expo chiude e parte il rinnovato impegno di Slow Food e della rete di Terra Madre

Il Parlamento europeo dice NO agli Ogm. Slow Food: “abbiamo il diritto di sapere cosa contiene il nostro cibo”

L’importanza dell’agricoltura familiare per Petrini, Olmi e Don Ciotti al Salone del Gusto e Terra Madre. Lettera aperta sull’EXPO

Inaugurato Terra Madre Salone del Gusto 2018. Carlo Petrini: “Bisogna remunerare i contadini per tutto quello che fanno”