Giovedì con Stefano Bugamelli: Albana Dèi, la storia di un grande e antico vitigno prosegue


Stefano Bugamelli


L’Albana di Romagna ogni tanto si fa sentire. E’ la prima Docg che un vino bianco italiano ha ottenuto, nel 1987.

 

E’ una esclusiva tutta romagnola quella dell’Albana, uve difficili da elaborare, tant’è che solo negli ultimi anni grazie alla professionalità degli enologi e alle tecnologie di cantina si possono ottenere risultati di altissimo valore.

Dalle uve zuccherine di questo vitigno si ottengono vini importanti per struttura e gradazione alcolica.

 

L’Albana è uno dei vini più versatili in assoluto, non troppo aromatico, esprime comunque profumi fruttati, di fiori bianchi e aromi che si esaltano particolarmente e diversamente nelle tipologie: fermo, dolce, passito, spumante e passito spumantizzato. Particolarmente conosciuta e apprezzata la versione passito, la più diffusa in assoluto anche fuori dai confini regionali e nazionali.

 

Il concorso “Albana Dèi”, alla seconda edizione, ha messo in luce fra tutte le produzioni la tipologia secca di Romagna Albana.
Una sfida organizzata nell'ambito di “Wines from the south of Europe – Mediterranean Wines”, il programma europeo per la promozione dello “Stile Mediterraneo” nel consumo di vino.

 

Sono stati degustati 41 vini, fra i quali sono emersi i migliori nelle tre categorie premiate “all’Antica”, “dell’Equilibrio” e “del Cuore”

 

Una giuria tecnica composta da esperti di livello internazionale ha valutato : l’Albana “all’Antica”, con profumi e sapori più rustici, e l’Albana “Dell’equilibrio”, moderna e frutto di tecniche enologiche raffinate; una categoria, invece, promossa da una giuria popolare, l’Albana “del Cuore”.

 

Ad aggiudicarsi la prima posizione tra gli Albana all'Antica:

  • è stato il “SabbiaGialla” della Cantina San Biagio Vecchio di Faenza (RA), vino frutto di una selezione di vecchi cloni di Albana, il cui mosto viene fatto macerare a freddo con le proprie bucce a temperature molto basse per estrarre profumi e struttura
  • Secondo posto per “Campo Mamante” della Cantina Braschi di Mercato Saraceno (FC)
  • Terzo a pari merito per “Progetto 1” di Leone Conti e “Santa Lusa” di Ancarani, entrambi delle colline faentine

 

Tra le Albana dell’Equilibrio:

  • si è imposto il “Codronchio” del Monticino Rosso di Imola (BO), vino ottenuto da una vendemmia tardiva, raccolta a mano, un grappolo alla volta alla comparsa delle prime tracce di muffa nobile
  • Secondo posto per “Compadrona” Poderi delle Rocche di Dozza (BO)
  • Terzo per l'Albana della Fattoria Paradiso di Bertinoro (FC)

 

Nella categoria Albana del Cuore:

  • il cui verdetto era frutto dei risultati emersi giuria popolare mediati con quelli della giuria di esperti, si è imposto “Compadrona” Poderi delle Rocche di Dozza (BO)
  • Secondo “Arcaica” di Paolo Francesconi di Faenza (RA)
  • Terzo “Santa Lusa” di Ancarani, sempre di Faenza

 

I riconoscimenti sono stati assegnati nella sede della Enoteca Regionale Emilia Romagna a Dozza.




di Stefano Bugamelli




Non dimenticare di guardare anche...

Giovedì con Stefano Bugamelli: "Duschbere", il Tortellino di Baku (Azerbaijan)

Giovedì con Stefano Bugamelli: Gusto e benessere dagli agrumi

Giovedì con Stefano Bugamelli: DegustiBO strumento di qualità per la Comunità del Gusto bolognese

Giovedì con Stefano Bugamelli: “L’oro bianco di Pieve Roffeno”

Giovedì con Stefano Bugamelli: Storie di mare e di montagna al SANA 2014 a Bologna

Giovedì con Stefano Bugamelli: Il Noce, pianta per rinnovare l'agricoltura

Giovedì con Stefano Bugamelli: Apicoltori e Agricoltori per la salvaguardia dell’ambiente e della qualità

Giovedì con Stefano Bugamelli: il Pignoletto, Vitigno e Vino autoctono dal successo assicurato

Giovedì con Stefano Bugamelli: la carne equina, buona e discussa

Giovedì con Stefano Bugamelli: il Made in Italy è stile, gusto e tecnologia; ecco Fructae

Giovedì con Stefano Bugamelli: Il Panettone d’innovazione, grazie Dario!

Giovedì con Stefano Bugamelli: Le Siepi di San Giovanni, nuovo polo agrituristico a Fontanelice (Bologna)

Giovedì con Stefano Bugamelli: il Kiwi si rinnova con il tricolore

Giovedì con Stefano Bugamelli: Un Buon anno 2015, con Expo di Milano sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”

Giovedì con Stefano Bugamelli: La Melagrana, frutto funzionale per la salute della persona

Giovedì con Stefano Bugamelli: La Bottarga specialità della gastronomia sarda

Giovedì con Stefano Bugamelli: Un Buon Natale 2014 consapevole

Giovedì con Stefano Bugamelli: lo stress della Vite fa bene al Vino

L’altra Venezia: Laguna Veneta e Cavallino

Giovedì con Stefano Bugamelli: Dalla Sardegna il formaggio per chi soffre di colesterolo alto

Giovedì con Stefano Bugamelli: Sangiovese di Romagna, vino simbolo di un territorio

Giovedì con Stefano Bugamelli: L’Olio di Argan, benessere e salute dall’Argania Spinosa

Giovedì con Stefano Bugamelli: Fiere e parcheggi di Bologna, qualcosa non va

Giovedì con Stefano Bugamelli: Viva le nonne per gli italiani a tavola!

Giovedì con Stefano Bugamelli: Le "Etichette" consultazione pubblica del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Giovedì con Stefano Bugamelli: Test positivo per il Pignoletto, vino dell'Emilia Romagna

Giovedì con Stefano Bugamelli: Merano Wine Festival, una marcia in più

Giovedì con Stefano Bugamelli: La Spergola, vitigno autoctono di Scandiano

Giovedì con Stefano Bugamelli: “TUTTO QUELLO CHE STO PER DIRVI È FALSO”

Giovedì con Stefano Bugamelli: Sono troppo grassi i bambini italiani

Giovedì con Stefano Bugamelli: in Emilia Romagna è nato il Consorzio Regionale del Pignoletto

Giovedì con Stefano Bugamelli: Che delizia la panna!!!

Giovedì con Stefano Bugamelli: La Chiesa ha un nuovo Sommelier, Papa Bergoglio

Giovedì con Stefano Bugamelli: Il Peperoncino, la spezia più amata

Giovedì con Stefano Bugamelli: Stile Mediterraneo con i vini autoctoni di Emilia Romagna, Bulgaria e Grecia

Giovedì con Stefano Bugamelli: Je suis Charlie

Giovedì con Stefano Bugamelli: il vino Torcolato di Breganze

Giovedì con Stefano Bugamelli: Acqua a Bagnacavallo, la città del vino Burson

Giovedì con Stefano Bugamelli: Magis, il manuale di sostenibilità che assicura un futuro migliore al vino italiano

Giovedì con Stefano Bugamelli: Dromedari e Cammelli, una risorsa alimentare in più

Giovedì con Stefano Bugamelli: "Santo Giorno" il formaggio brasiliano che parla bellunese

Giovedì con Stefano Bugamelli: Il professore di Bologna ci ha lasciati