Mercoledì del BenEssere: Dopo una procreazione assistita spesso segue gravidanza naturale


Federica Pagliarone


Di Federica Pagliarone -


Almeno una donna su tre in Australia che ha avuto il primo figlio con procreazione assistita supportata da trattamenti pro-fecondità, è rimasta incinta di nuovo entro due anni senza alcuna assistenza.

Secondo uno studio dell'Università Monash di Melbourne, condotto su 236 donne che hanno partorito con fecondazione in vitro o altri trattamenti di riproduzione assistita, dal 33 al 46% ha concepito un secondo figlio per via naturale entro due anni dalla prima nascita.

Le donne la cui infecondità era stata inizialmente diagnosticata come “inspiegata” avevano una probabilità più che doppia di restare poi incinte naturalmente, rispetto a chi aveva una diagnosi specifica d’infecondità, il che indica che avrebbero beneficiato originariamente di un trattamento.

Nello studio pubblicato sull'Australian and New Zealand Journal of Obstetrics and Gyneacology, la ricercatrice Karen Wynter dell'Unità di Ricerca Jean Hailes dell'ateneo, ipotizza che alcune donne soffrissero di endometriosi non diagnosticata e quindi avevano difficoltà a concepire perché la condizione ostacola la fecondità, mentre i suoi sintomi tendono ad alleviarsi dopo una gravidanza.

E' emerso inoltre che le donne che rimanevano incinte naturalmente avevano più probabilità di essere in una relazione da una minore durata. "Una possibile spiegazione è che avessero rapporti sessuali più frequenti", aggiunge Wynter.

L'età inoltre non sembra costituire un fattore riguardo a successive gravidanze naturali.
 




di Redazione 4




Non dimenticare di guardare anche...

Mercoledì del BenEssere: Gravidanza, consumate almeno due porzioni di pesce a settimana

Mercoledì del BenEssere: Dopo l'estate pelle più vecchia di due - tre anni

Mercoledì del BenEssere: Chirurgia plastica nel mondo

Mercoledì del BenEssere: Aglio crudo riduce il rischio di cancro al polmone

Mercoledì del BenEssere: Scoperto un legame tra diabete 2 e riduzione funzioni cerebrali

Mercoledì del BenEssere: Il sonno fa belli

Mercoledì del BenEssere: Merendine eco, si mangia anche la confezione

Mercoledì del BenEssere: La crisi ci spinge a mangiare cibi con un più elevato contenuto calorico

Mercoledì del BenEssere: Allarme fertilità uomini - producono meno sperma

Mercoledì del BenEssere: Felicità fa rima con desiderio

Mercoledì del BenEssere: Broccoli efficaci contro artrosi e artrite

Mercoledì del BenEssere: Connessione tra parto cesareo e flora intestinale del neonato

Mercoledì del BenEssere: Imparare una lingua straniera sviluppa il cervello

Mercoledì del BenEssere: Uomini, attenti al caffè, in eccesso può sviluppare incontinenza

Mercoledì del BenEssere: Attenzione alle sigarette elettroniche, potenzialmente cancerogene

Mercoledì del BenEssere: Carni rosse, rischio infarto con 50 grammi in più al giorno

Mercoledì del BenEssere: Attenzione ai bimbi con il ciuccio, potrebbero avere problemi emozionali

Mercoledì del BenEssere: Miopia, scoperti 26 nuovi geni che aumentano il rischio di svilupparla

Mercoledì del BenEssere: Cento mani di questa terra, un mix d’eccellenza

Mercoledì del BenEssere: Allattare al seno protegge le donne dall'Alzheimer

Mercoledì del BenEssere: La cellulite ha i giorni contati con 1 kg di frutta e verdura al giorno

Mercoledì del BenEssere: Lifting e punturine, le regole per orientarsi

Mercoledì del BenEssere: Relazione di coppia ad alto rischio per chi soffre di disturbi del sonno

Mercoledì del BenEssere: Fertilità, via libera ai lamponi

Mercoledì del BenEssere: Mal di testa, non eccedete con gli antidolorifici

Mercoledì del BenEssere: Alimentazione e salute, l'importanza della Micronutrizione

Mercoledì del BenEssere: Probiotici in gravidanza proteggono i bimbi dalle allergie