Gli Gnocchi con susine di Gorizia


Gli Gnocchi con susine è un piatto tipico della cucina friulana che nel goriziano viene considerato un primo mentre nel territorio triestino fa parte della categoria dei dolci.

 

La ricetta di questo piatto risale alla tradizione mitteleuropea; molto probabilmente è giunta in Friuli Venezia Giulia tramite le cuoche boeme che lavoravano a servizio delle famiglie nobili.

 

Per la loro preparazione servono patate abbastanza farinose, farina di mais, un uovo, un pizzico di sale, susine, zucchero, burro, pan grattato e cannella in polvere.


Si fanno lessare le patate con la buccia; quindi si fa sciogliere il burro in un padellino, con due cucchiai di pangrattato rosolando per pochi minuti a fuoco lento, aggiungendo quindi un cucchiaio di zucchero e mezzo cucchiaio di cannella mescolando accuratamente.



L’operazione successiva è quella della denocciolatura delle susine, che si fa praticando un taglio verticale; al posto del nocciolo ci si mette il ripieno prima di richiuderle.


L’operazione seguente riguarda l’impasto degli gnocchi di patate, che vengono fatti secondo le modalità tradizionali della cucina di tutt’Italia; una volta ricavato un lungo cilindro, va diviso in pezzi e appiattito ricavandone dei dischi di circa un cm di spessore.


A questo punto si deve riporre una susina ripiena al centro di ogni disco e richiudere formando un fagottino, quindi si fa rotolare lo gnocco fra le mani infarinate dandogli una forma più o meno sferica.


A questo punto la pasta viene cotta tuffando gli gnocchi in acqua bollente salata e tolta dalla pentola con una schiumarola appena salgono a galla appoggiandoli sul piatto di portata.


Non appena scolati, gli gnocchi vanno spolverati con zucchero e cannella e burro fuso nel quale è stato fatto rosolare del pangrattato.

 

Il sapore degli Gnocchi con le susine è agrodolce; in genere vengono serviti come primo piatto o anche come piatto unico; nella zona di Trieste vengono spesso portati in tavola come dessert.



di Redazione 35