Il cece del solco dritto di Valentano (Viterbo)


Il prodotto agricolo più tradizionale di Valentano è il cece, le cui caratteristiche organolettiche derivano dalle particolari caratteristiche del terreno di coltivazione, ricco di potassio ma povero di calcio.

 

II cece del solco dritto di Valentano è una leguminosa destinata al consumo alimentare fresco, caratterizzato da semi lisci di colore bianchiccio coltivato in un’area ristretta all’interno dei Comuni di Valentano e Acquapendente, caratterizzata da terreni di natura vulcanica, situati in un ambiente collinare caratterizzato da un clima temperato sub-litoraneo.

 

Deve il suo nome ad una manifestazione della tradizione contadina del Comune di Valentano: "La tiratura del solco dritto" , che si svolge il 14 agosto di ogni anno nella piana sottostante il paese.

 

La sua coltivazione, pur vantando un’antica tradizione in queste zone, è stata ripresa solo di recente grazie all’intervento della Comunità Montana.




 

Il cece del solco dritto è ottenuto con tecniche agricole tradizionali, senza l’uso dei prodotti chimici; le aziende produttrici si contano sulle dita delle due mani e buona parte di esse praticano la coltivazione biologica secondo le normative comunitarie.

 

L’intera produzione una volta confezionata in sacchetti di 0,5 kg, previe operazioni di pulitura e spietratura, è inviata al mercato regionale e nazionale utilizzato per lo più il dettaglio tradizionale.



di Redazione 35