Bagnone (Massa-Carrara): Il paese - Il territorio


Comune di Bagnone
Piazza Marconi 7 - 54021 Bagnone (MS)

(vedi mappa)
Mostra il telefono
Mostra il fax
Email: urp@comune.bagnone.ms.it
Web: http://www.comune.bagnone.ms.it


 

L'Alta Lunigiana, crocevia di civiltà fra Emilia, Liguria e Toscana, delle quali ha subito di volta in volta il predominio e gli influssi, conserva intatta la propria identità culturale e paesaggistica.
Proprio qui, in provincia di Massa-Carrara, sorge Bagnone, con l’antico borgo a strapiombo sulle acque del fiume dell’omonimo torrente. Il paese, a struttura medioevale, ricco di storia e di siti archeologici, vanta un habitat di boschi, laghi, pascoli, fiumi, castelli, pievi e mulini ad acqua.
 

Il territorio del Comune di Bagnone è compreso tra il crinale dell’Appennino Settentrionale ed il letto del Fiume Magra. Si tratta di una decina di chilometri di lunghezza con un dislivello medio tra i 1800 metri ed i 150 metri sulle sponde del fiume. Una grande valle alluvionale che, partendo dalla dorsale appenninica, piuttosto scoscesa e rocciosa agli inizi, arriva con una pendenza lieve a scaricare a valle, nel fiume Magra, le acque del torrente Bagnone e dei suoi numeroso affluenti.


 

Un percorso nel Parco della Valle del Bagnone conduce ad alpeggi (sorta di capanne in parte rivestite di muschio che sono in restauro per ricavarne ostelli) e a castagneti del ‘600. Inoltre sentieri conducono alle “vie d’acqua” sul fiume Bagnone, con gore, cascate e ponti dai quali si ammira la Valle, e mulini, in cui si macinano le castagne. Qui si trovano reperti megalitici con pietre misteriose, piene di “coppelle”, specie di buchi che dovevano servire per riti propiziatori.
 

Nel Museo Naturale all’aperto, si trovano massi celtici, resti di castelli, i Tornini (terreno a più strati che formano una S, dove di notte ballano le fate) e formazioni geologiche uniche, tra cui la “finestra tettonica”, un masso che sorregge la piazza del paese, sospesa sul fiume e la faglia appenninica dove esiste un movimento tellurico continuo.


Il Parco della Valle del Bagnone, coniugando tradizione e modernità, si sta dotando di un avanzato sistema GPS per guidare i turisti nei sentieri ed offrire dati precisi.
 



di Redazione 4