Le Offelle di Parona (Pavia)


Le Offelle sono un prodotto dolciario strettamente legate alla tradizione gastronomica di Parona, piccolo borgo della Lomellina, in territorio pavese, dove questi biscotti ovali e con le estremità appuntite vengono prodotti fin dall’ottocento.

 

Era un biscotto preparato dalle massaie paronesi nell'imminenza della sagra del paese, la festa della Madonna del Rosario, in ottobre, per offrirle, al termine a fine pranzo ai propri commensali ed ospiti.

 

Il prodotto piaceva talmente tanto a tutti che le sorelle Pasqualina e Linìn Colli decisero di produrlo in forma artigianale ottenendone un immediato successo commerciale che si diffuse rapiudamente anche fuori paese.

 

Alla base del successo delle Offelle di Parona ci fu la genuinità degli ingredienti, il loro giusto dosaggio, la indovinata cottura; ingredienti, e sistemi di produzione rimasti invariati anche dopo decenni: farina di grano tenero, uova, burro, zucchero, lievito ed olio d'oliva.


 

Le tecniche di produzione, dapprima a carattere artigianale, a seguito del crescere della domanda hanno dovuto aggiornarsi costantemente, anche se, pur raggiungendo talvolta livelli industriali, non hanno diminuito il livello qualitativo del prodotto finale.


Le Offelle erano considerate molto preziose, tanto da essere vendute a numero anziché a peso; nel corso degli anni, comunque, sono state create numerose varianti alla ricetta originale, aggiungendo ad esempio del cioccolato o dello strutto d’oca.

 

La notorietà delle Offelle raggiunse l’apice a fine anni ‘60 con l'organizzazione della prima sagra di questo prodotto tipico della quale la Pro Loco di Parona depositò addirittura un brevetto industriale, concesso ad alcuni produttori autorizzati, per tutelarne la tipicità, provenienza, genuinità e per promuoverla in giro per l’Italia.



di Redazione 35