L’Aglio di Voghiera (Ferrara)


L’aglio di Voghiera Dop è un prodotto di nicchia del territorio ferrarese del quale ben il 60% arriva dalla zona di Voghiera.

 

Il suo colore è bianco e lucente e la resa per ettaro è buona ed attualmente in crescita arrivando a 100 q.li circa; il bulbo è rotondeggiante e regolare, costituito da bulbilli uniti in forma compatta, dovuti ai terreni limoso-argillosi in cui viene coltivato.


 

Anche il clima tipico della Pianura Padana della zona ferrarese 
influisce; la composizione chimica è un perfetto equilibrio tra enzimi, vitamine, sali minerali e flavonoidi che conferiscono all’Aglio di Voghiera una sua specifica identità.

 

Per valorizzare questa produzione, l’Amministrazione Comunale locale da tempo organizza mostre e manifestazioni per farlo conoscere anche oltre l’ambito provinciale; è stato anche costituito il Consorzio Produttori Aglio di Voghiera ed una collaborazione con l’Università degli Studi di Ferrara, Dipartimento di Scienze Farmaceutiche, per delineare quelle che sono le caratteristiche biomolecolari e merceologiche del prodotto.


 

In estate l’intero paese è permeato del caratteristico odore, quando viene organizzata la tradizionale Fiera dell’Aglio di Voghiera presso il Castello di Belriguardo, dove oltre alle trecce ed ai mazzi d’aglio, vengono anche preparati e serviti al pubblico tanti piatti dove l’Aglio di Voghiera ha un ruolo importante, assieme ai prodotti tipici del territorio ferrarese.



di Redazione 35