Il Caffettone romagnolo (Romagna)


Il Caffettone, in dialetto Cafiton, è una bevanda liquorosa a base di caffè con infusi di erbe, riconosciuta tra i prodotti tipici della Romagna.

 

Si narra che questa bevanda sia nata nei primi anni ’50 ad opera di un barista che aveva svolto il servizio militare in tempo di guerra in Scozia.

 

In una sera d’inverno in cui ci si ritrovava nel circolo, un amico disse di non sentirsi tanto bene e il barista pensò a preparagli una bevanda particolare: un Cafiton; l’interessato disse di sentirsi effettivamente meglio e quindi restò per tutta la serata ancora in compagnia degli amici.


 

Oggi il Caffettone in Romagna non è più molto conosciuto ma rimane sempre presente nella tradizione dei prodotti tipici locali: nei vecchi bar, caffè e circoli, luoghi di incontro tra romagnoli, viene servito nella tradizionale preparazione del "E Cafìton", anche se la ricetta sta purtroppo lasciando la memoria collettiva..



 

L'antica ricetta tradizionale rimane ben custodita da chi la sa preparare: in tanti provano ad imitarla ma nessuno riesce a riprodurre i sapori ed i profumi unici di quella originale.
 

 

La sua preparazione era argomento di conversazione tra i romagnoli: alcuni dicevano di conoscere tutti gli ingredienti e di custodirlo gelosamente, altri hanno pensato addirittura di commercializzarlo, ma con scarso risultato.


 

Si dice ci sia caffè, erba luisa, zucchero, una scorza di limone e per finire un goccetto di Archibus per correggere il tutto.



Si serve caldo, fumante, in brocche di vetro, e si beve nei bicchieri da vino da locanda.



di Massimo Tommasini