L’Olio extravergine di oliva arnasca (Savona)


Cooperativa Olivicola di Arnasco


Alcune zone del Savonese sono particolarmente vocate all'olivicoltura, da cui si ricava un olio extravergine, spremuto a freddo nei frantoi, che è uno dei vanti della zona.

 

Tra le varietà di olive coltivate c’è anche l’oliva arnasca, che prende il nome dal paese di Arnasco, un importante centro oleario dove la locale Cooperativa Olivicola è l'unica azienda a produrre l'olio extravergine di oliva arnasca e pignola.

 

L'oliva arnasca produce un olio amarognolo, con un leggero retrogusto di pinolo; è differente dalla più nota oliva taggiasca, che dà invece un olio più delicato, dal sapore leggermente fruttato.

 

L’Olio extra vergine d'oliva Arnasca, prodotto Dop, è ottenuto da olive raccolte a mano macinate a pietra dalla Cooperativa Olivicola Arnasco, che ha allestito nella propria sede anche un interessante e visitatissimo Museo didattico sull’arte olearia e la civiltà contadina locale.


 

Nella zona questo olio viene impiegato per condire lo stoccafisso, nel pesto, a crudo sulla pasta e come condimento nei ripieni.



di Redazione 35