La Cipolla di Giarratana (Ragusa)


Tra le tante varietà di Cipolla, quella prodotta a Giarratana, in provincia di Ragusa, oggi Presidio Slow Food, si contraddistingue per le sue grandi dimensioni, il colore bianco e la forma schiacciata.

 

La Cipolla di Giarratana, una volta completata la maturazione, ha una buccia sottilissima e bianca con riflessi dorati, mentre la polpa è dolce e carnosa.

 

Le cipolle vengono coltivate nel tipico terreno argilloso del giarratanese e raccolte manualmente tra fine luglio e agosto; prima di essere ripuliti e messi nelle cassette da avviare nei vari circuiti commerciali, i bulbi raccolti vengono lasciati essiccare per qualche giorno.


 

Grazie alla sua dolcezza, la Cipolla di Giarratana è un ottimo ingrediente per le insalate, ed è fondamentale per la preparazione di conserve, paté e marmellate.


 

Inoltre trova largo utilizzo in molte ricette tradizionali del ragusano, come ad esempio per le Scaccie, farcite con ricotta e cipolla.

 

Oggi la produzione di conservati con Cipolla di Gerratana è limitata alle famiglie della città, ma attraverso il Presidio Slow Food si sta cercando di aumentarne la notorietà e la commercializzazione, tanto che a Giarratana viene annualmente organizzata una grande Sagra per celebrare questo ortaggio pieno di virtù.



di Redazione 35