Isolabella della Croce a Loazzolo (Asti): Valdiserre Moscato d'Asti Docg: Premiato e amatissimo


Isolabella della Croce +


Tra i numerosi gioielli della collezione di Isolabella della Croce, sicuramente tra i più brillanti c'è il Valdiserre Moscato d'Asti Docg, ottenuto da uva raccolta con diraspapigiatura e pressatura soffice, fermentazione a temperatura controllata per la presa di spuma.

 

Raggiunti i 5 gradi alcolici svolti la fermentazione viene bloccata con il freddo e si procede alla stabilizzazione tartarica nonché al successivo imbottigliamento sterile.

 

Questo Moscato, concepito e vinificato nella versione frizzante, vuole esprimere al meglio il patrimonio aromatico tipico di questo antichissimo vitigno, preservandone la delicatezza e la sottigliezza dei profumi originari.

 

Da qui una fermentazione a temperatura controllata e una presa di spuma in grado di non prevaricare, con l’impatto carbonico, l’esilità e l’estrema fragranza dell’insieme. Alla vista si presenta in tutta la sua spumeggiante giosità di un bel colore giallo paglierino scarico, con leggeri riflessi verdolini che fanno presagire già al primo esame la sua giovinezza e la sua esuberanza.

 

All’esame olfattivo denota una notevole fragranza, molto ben integrata e fusa con le note terpeniche, che ne esalta i classici e tipici sentori agrumati. Molto eleganti sono altresì le note di fiori bianchi e quelle muschiate, che rimandano anch’esse con esattezza alle classiche espressioni varietali.

 

Al gusto si presenta con una netta freschezza egregiamente contrapposta alle componenti zuccherine e gliceriche. Acidità ancor più rimarcata dal fatto che il finale gustativo, lungo per un Moscato, vede quasi interrompersi l’effetto degli zuccheri per lasciare il posto a una salivazione calibrata e piacevolissima.

 

Piacevole non solo con le classiche preparazioni di fine pasto ma anche con salumi dalla buona dolcezza in termini di grassi e dal leggero impatto salato, così come spume delicate e cremose. I premi conseguiti dal Valdiserre a livello internazionale (nella fattispecie al concorso mondiale Muscats du Monde) comprovano il pregio e l’universalità oramai acquisti da questo vino.





Scrivi a "Isolabella della Croce +"

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta: