Isolabella della Croce a Loazzolo (Asti): Piemonte Doc Sauvignon Blanc: Dall'alto del vigneto


Isolabella della Croce +


 

Si chiama "Piemonte Doc Sauvignon Blanc" ed è una delle numerose, eccellenti proposte di Isolabella della Croce. Questa, poi, è una proposta particolarmente "elevata": si tratta infatti del più alto vigneto aziendale, coltivato a 540 m s.l.m. caratterizzato per questo da forti escursioni termiche dei mesi di agosto e settembre.

 

Le uve impiegate sono al 100% Sauvignon blanc, la resa in quintali di 60 per ettaro. La vinificazione prevede pigiatura, diraspatura e pressatura soffice, fermentazione a temperatura controllata.

 

Nel vitigno Sauvignon blanc è molto importante riuscire a ottenere una maturazione ottimale sia a livello tecnologico sia aromatico. La delicatezza degli aromi e l’equilibrio gustativo sono infatti facili da compromettere sia in caso di una raccolta anticipata sia di una vendemmia troppo tardiva.

 

Da questa cura certosina del vigneto dipendono infatti il colore giallo paglierino scarico, limpido,  luminoso, il naso che si apre con marcati sentori di fiori bianchi e con la caratteristica aromatica tipica del Sauvignon blanc, che ricorda i fiori di Bosso, cui seguono note di frutta esotica, in primis ananas e litchi.

 

In bocca è fresco, minerale, sapido come si addice a un vino di alta collina che deriva da terreni poveri e calcarei, di buona struttura e persistenza. Ottimo come aperitivo in accompagnamento a preparazioni salate o per un pasto a base di pesce. Squisito anche con primi di sughi leggeri e di verdura o con fritture di carni bianche.





Scrivi a "Isolabella della Croce +"

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta: