Isolabella della Croce a Loazzolo (Asti): Solio di Valdiserre: Un vino fedele al territorio


Isolabella della Croce +


 

Tra le molte scoperte che si possono effettuare grazie ai vini prodotti da Isolabella della Croce a Loazzolo (Asti), il Solio di Valdiserre propone alcune delle migliori.

 

Prodotto utilizzando uve di Moscato bianco, che danno una resa di 50 quintali per ettaro, è vinificato seguendo questo procedimento: al termine dell’appassimento l’uva viene diraspata e pressata in maniera estremamente soffice. Segue una breve fermentazione in acciaio e un successivo affinamento di 24 mesi di cui almeno dodici in barriques.

 

Il Solio è fedele espressione della zona a Doc di appartenenza, Loazzolo appunto: questo Moscato passito coniuga in sé tutte le possibilità espressive di un vitigno tanto delicato quanto complesso. Il suo intenso colore paglierino, con marcati riflessi dorati, prelude a quelle sensazioni e armonie che si ritroveranno con estrema franchezza al naso e in bocca.

 

La sua ampia gamma espressiva arriva a toccare picchi emozionali decisamente elevati, in cui si riconoscono le note di frutta candita, albicocca sotto spirito, mela cotogna e fiori gialli appassiti. Suadente ed estremamente elegante la sua nota cerosa, figlia dell’appassimento e della struttura glicerica del vino.

 

Il Solio è un vino che si sposa bene con alcuni formaggi dalla leggera erborinatura o con alcuni salami stagionati. Se da un lato, comunque, l’abbinamento storicamente adottato è quello con la pasticceria secca, è altrettanto vero che in presenza di vini di questo spessore, un assaggio in perfetta e assoluta solitudine è il giusto premio che si consiglia di tributare loro.

 

I dati analitici dicono che il grado alcolico è di 11/12% vol., il residuo zuccherino: 110 g/l, l'acidità totale: 5,3 g/l, il PH: 3,40, l'acidità volatile: 0,60 g/l.





Scrivi a "Isolabella della Croce +"

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta: