Vini dell'Azienda Agricola "La Sabbiona", Faenza (Ravenna): Descrizione dei vini


La Sabbiona +


Questi i prodotti di punta dell'Azienda:

 

“Vip”

Vino bianco da uve di Famoso
Igt Ravenna
 
Dopo la vendemmia a fine settembre, le uve subiscono la pigiadiraspatura con macerazione di 24-36 ore sulle bucce a bassa temperatura; segue poi la pressatura soffice delle, l’inoculo con lieviti selezionati sul mosto, la fermentazione di 10-11 giorni a temperature controllate molto basse e la decantazione statica. L’affinamento avviene in acciaio e cemento vetrificato.
 
Questo vino autoctono viene imbottigliato a fine marzo, raggiungendo una gradazione alcolica approssimativa di 13% vol; è un prodotto da bere subito o da invecchiare fino ad un massimo di tre anni.
 
Si presenta visivamente con un colore giallo paglierino, mentre al palato risulta secco, discretamente morbido, complesso e sottile. 
Sorprende con i suoi sentori fruttati e floreali, stupisce per la sua inaspettata aromaticità:si distinguono bene le note di mela Golden, di banana e di fiori di biancospino.
Chiude leggermente vanigliato.
 
Alla temperatura ideale di servizio di 10-12°C, si sposa con insalate di mare leggere e con primi piatti a base di condimenti ‘bianchi’, come tortelloni con ripieno di formaggi leggeri e freschi; è molto indicato anche come aperitivo.
 
“Savignôn Rosso”
Vino rosso da uve di Centesimino
Igt Ravenna 
 
Vendemmiati all’inizio di ottobre, i grappoli di Centesimino subiscono una pigiadiraspatura seguita da 12-15 giorni circa di macerazione sulle bucce con frequenti rimontaggi; dopo la svinatura, si ha una decantazione statica e un affinamento in vasche di acciaio e cemento vetrificato.
Imbottigliato verso la fine maggio, raggiunta una gradazione alcolica approssimativa di 14% vol, può restare tranquillamente a riposare fino a 3 anni.
 
Visivamente si presenta di un rosso intenso, vivace, mentre al naso risulta intenso e persistente con profumi primari di piccoli frutti rossi come more e mirtilli, fragola e lampone e sentori secondari che ricordano note vegetali di basilico e aghi di pino. 
Si tratta di un vino di chiara rispondenza naso-bocca.
 
Al palato si presenta secco e intenso, con un ottimo supporto di alcoli e polialcoli che lo rendono avvolgente e morbido 
E’ discretamente dotato di acidità e di tannini ancora giovani ma piacevoli.
 
Alla temperatura ideale di servizio di 16-18°C, si abbina perfettamente con primi piatti a base di salse rosse o a piatti di carne bianca e arrosti leggeri, nonché formaggi non troppo stagionati. 
Ottimo il matrimonio con piadina romagnola e affettati.
 
Sala ristorante dell'Agriturismo La Sabbiona
 
“Rifugio”
Vino rosso da uve di Centesimino
Igt Ravenna
 
Per questa interpretazione del Centesimino, la vendemmia avviene verso la fine di settembre, inizi di ottobre. Dopo una pigiadiraspatura, le uve subiscono una macerazione sulle bucce per 12-15 giorni, con frequenti rimontaggi.
Dopo la svinatura, si ha una decantazione statica per 2 o 3 mesi in vasche di acciaio e cemento vetrificato. L’affinamento si verifica in Barriques di rovere francese per 12 mesi.
Viene infine imbottigliato alla fine novembre, raggiungendo in questa fase la gradazione di 14% vol. Qui ha una capacità di invecchiamento importante, fino a 5 anni.
 
Nel bicchiere appare di un bel rosso rubino intenso, di un colore evoluto, materico; al naso accoglie con sentori intensi, fini, fruttati, speziati ed erbacei: si riconoscono piccoli frutti rossi e una netta tostatura dovuta al passaggio “gentile” in Barriques. 
Al palato si presenta secco, caldo e morbido, con una buona ed elegante sapidità, con tannini vellutati che accompagnano una struttura generosa e con un finale decisamente armonico.
 
Questo è un vino che si abbina, alla temperatura ideale di servizio di 18-20 C, a piatti di carne rossa importanti, ad arrosti caratterizzati da lunghe cotture e da marinature complesse, alla selvaggina da pelo, a salumi speziati e a formaggi stagionati.
 
“Bella Vita”
Spumante Dry Rosè da uve di Centesimino 
 
Vendemmiati a inizio settembre, i grappoli, dopo la pigiadiraspatura con macerazione di 12-16 ore sulle bucce a bassa temperatura, subiscono una pressatura soffice delle uve, l’inoculo con lieviti selezionati sul mosto, una fermentazione a temperature controllate molto basse, una decantazione statica ed infine la spumantizzazione con metodo charmat.
Le bottiglie vengono riempite a maggio, ad una gradazione di 12,5% vol.
 
All’occhio ci appare di un colore rosa tenue, dotato di un bel perlage, fine e persistente, mentre a livello olfattivo, si percepiscono chiari sentori fruttati di fragolina di bosco e di delicati profumi di rosa
All’assaggio risulta sapido, con una buona e piacevole freschezza; nel finale si scorgono note di burro, nocciola e leggeri frutti esotici.
 
E’ un vino da provare, servito alla sua temperatura ideale di 7-8°C, con Culatello di Zibello.
E’ sicuramente indicato come aperitivo, ma può essere anche gustato a tutto pasto con piatti a base di pesce.
 
Laura, vino da uve stramature di Centesimino“Laura”
Vino rosso passito da uve di Centesimino
Igt Ravenna
 
L’uva viene raccolta intorno alla fine di settembre e successivamente appassita in cassette situate in locali areati per 50-60 giorni.
Poi subisce pigiadiraspatura e pressatura soffice, decantazione statica e fermentazione molto lenta, per diversi mesi. 
L’affinamento avviene Barriques per 11-12 mesi.
 
Imbottigliato nel mese di dicembre o di gennaio, e capace di invecchiare fino a quattro anni, raggiunge una gradazione alcolica approssimativa di 14% vol.
 
Di colore viola intenso, vivo nelle rifrazioni e con sfumature porpora ai bordi, al naso risulta intenso e complesso, con note di frutta molto matura.
 
Si scorgono infatti una serie di profumi come la ciliegia, la marasca e la prugna sciroppata. Seguono sentori floreali di ciclamino, viola e petali di rosa, in finale spezie dolci di vaniglia e chiodi di garofano.
 
Caratterizzato da un gusto equilibrato, intenso e persistente, in bocca è dolce, caldo e morbido, elegante, giovanile nel carattere ma vivo e potente, con eleganti e avvolgenti tannini ancora presenti che fanno pensare ad una importante longevità.
 
E’ un vino di ottima finezza che, servito alla sua temperatura ideale di 16-18 C, porta subito ad immaginare uno splendido ed invitante abbinamento con il cioccolato, magari con una Sacher Torte.
 




Scrivi a "La Sabbiona +"

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta: