“Buono, pulito e giusto”: Carlo Petrini e Slow Food tornano in libreria


Slow Food Editore


A cura di ANDREA DI BELLA


"Buono, pulito e giusto", il libro di Carlo Petrini che ha reinventato la gastronomia del XXI secolo e che ha segnato la storia di Slow Food,  nel trentesimo compleanno dell’associazione in Italia e a dieci anni dalla prima versione, torna in libreria, con una riedizione pubblicata da Slow Food Editore e Giunti Editore.


"Buono, pulito e giusto" ha smesso presto di essere un riferimento bibliografico per diventare un vero e proprio slogan, una visione del mondo che ha rovesciato gli stereotipi sul cibo, l'ambiente, la natura, l'agricoltura.


“Il cibo è ben più che un semplice prodotto da consumare: è felicità, identità, cultura, convivialità, nutrimento, economia di territorio, sopravvivenza”.


 

Carlo Petrini esorta il lettore a farsi egli stesso eco-gastronomo, a essere cittadino del mondo e protagonista di una grande rete internazionale che custodisca il pianeta mettendo il cibo al centro di un nuovo progetto di vita.

 

Con lo sguardo maturo di chi si volta indietro e osserva ciò che è stato raggiunto, Petrini affronta i temi da sempre al cuore dell’attività di Slow Food: dal ruolo della biodiversità alla riscoperta degli orti, dai nuovi sistemi di vendita diretta alla rinascita delle botteghe. E poi la crescita della rete di Terra Madre, l’affermazione dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e la consapevolezza dell’importanza della dimensione locale, l’unica in cui gli individui possono davvero avere un ruolo e contribuire a tutelare il nostro patrimonio.



“Sono stati anni di correzioni a un sistema economico e produttivo che nei sessant’anni precedenti aveva provato a spazzare via forme e funzioni di cui invece abbiamo sentito la straziante mancanza: l’autoproduzione, il mercato, il confronto con gli altri, lo studio. […] Se uno dei nostri bisnonni potesse tornare a trovarci e ci chiedesse quali sono le novità dei giorni nostri, a sentire questo elenco (facciamo l’orto, i contadini vendono al mercato…) rimarrebbe un po’ interdetto e direbbe: siete tornati indietro. E invece no. Stiamo andando avanti, ma decidendo dove vogliamo andare sulla base dei nostri reali bisogni, e non lasciandoci guidare solo dalle esigenze di un sistema economico orientato al profitto e completamente disinteressato alla qualità della vita delle persone”.



Cinque i capitoli che guidano i lettori tra i temi trattati, in cui si alternano teorie gastronomiche, visioni politiche per il futuro e ricordi personali, con interessanti spunti di riflessione su temi di spiccata attualità come immigrazione, sprechi alimentari e cibo e salute, approfonditi negli inserti “oggi, pensandoci…”. Il libro termina con una postfazione di estrema attualità che volge uno sguardo complessivo ai dieci anni appena trascorsi e uno, ancora più importante, al prossimo futuro.

 

Buono, pulito e giusto deve essere il nostro cibo, accessibile a tutti: una filosofia, una scienza e un modo di essere, che indichi la strada da seguire, tutti insieme.
________________________________
Titolo: Buono, pulito e giusto
Autore: Carlo Petrini
Prezzo: € 14,50
Pagine: 352
Editore: Slow Food Editore/Giunti Editore

 

 



di Andrea Di Bella




Non dimenticare di guardare anche...

Guida Slow Wine 2015: delle dieci nuove “Chiocciole” due sono piemontesi!

“Alla scoperta del tartufo”: un manuale realizzato da Slow Food, Ente Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba e Centro Studi Tartufo

Slow Food Planet per l’Expo: un’App per scoprire il buono, pulito e giusto del mondo del cibo. Dove andare in 150 nazioni

Partnership Bolaffi e Slow Food Editore per firmare le aste di vini da collezione

“Guida alle Birre d’Italia 2015” di Slow Food Editore in tour negli show room italiani Valcucine: degustazione a Torino

Slow Food al Salone del Libro di Torino: Petrini e Sepulveda presentano "Un’idea di felicità", libro a quattro mani

Racconti letterari di Slow Food Editore: piccola biblioteca di cucina letteraria

Libri da assaggiare sotto il sole, firmati Slow Food Editore

Slow Wine e Fisar: in partnership per promuovere il vino italiano buono, pulito e giusto

Guida ai vitigni d’Italia di Slow Food Editore: la biodiversità viticola in primo piano

Carlo Petrini e le pubblicazioni di Slow Food Editore al Salone del Libro di Torino 2016

“A Tavola con i cereali”: 120 ricette della tradizione, da Slow Food

Arriva il Salone Internazionale del Gusto e Terra Madre 2014… diamoci alle letture Slow (Food)

Presentazione della guida “OSTERIE D’ITALIA 2015” a Roma: il viaggio di piacere nell’Italia di Slow Food compie 25 anni

Slow Wine 2018: in libreria e online la guida delle cantine italiane. Biologico in crescita