Osterie d'Italia 2016 di Slow Food : Il Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato alla presentazione ad Asti


Consorzio Barbera d'Asti e vini del Monferrato


A cura di ANDREA DI BELLA

 

Si brinda a Barbera d’Asti Docg giovedì 10 dicembre alle 20.30, ad Asti alla cena di presentazione della Guida Osterie d'Italia 2016 di Slow Food. Il Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato è partner dell’importante evento che sarà ospitato nella splendida cornice delle Cantine Storiche della Casa del Popolo Santa Libera di Asti in Via Brofferio 129.


"Da trent'anni Slow Food educa, promuovendo e tutelando il cibo buono, pulito e giusto. Tra le innumerevoli attività intraprese, la guida Osterie d'Italia è tra quelle di più lungo corso e ogni anno ridefinisce un pezzetto di ciò che nel nostro Paese è il "mangiarbene" proponendovi il più completo e autorevole catalogo della cucina di tradizione e di territorio".


 

 

Con queste righe i curatori Eugenio Signoroni e Marco Bolasco incominciano l'introduzione di Osterie d'Italia 2016, un progetto che vede coinvolta la rete di Slow Food e i collaboratori presenti in tutti i territori che continuamente verificano, segnalano, scoprono i locali che trovate nelle pagine della guida.

 

Locali che si caratterizzano per la loro buona cucina, fatta di tradizione e capace di raccontare il contesto in cui viene proposta utilizzando materie prime locali e coltivate in modo sostenibile; il prezzo giusto, che tiene conto del valore degli ingredienti ineccepibili e l'accoglienza calda, famigliare e capace di narrare i prodotti e i piatti senza essere didattica o ingessata ma soprattutto autentica, come solo quella di chi fa un lavoro così duro con passione può essere.


Ed è quando questi elementi raggiungono l'equilibrio che incontriamo la chiocciola, il simbolo che così importante che segnala i locali che oltre a mangiare bene si "sta bene".

 

Giovedì 10 dicembre saranno sette osterie del Piemonte che cucineranno le loro specialità:

  • Antiche Sere da Torino con il vitello tonnato
  • I Cacciatori di Monteu Roero con l'Insalata Russa
  • L'osteria della Pace di Sambuco con il patè di fegato di agnello sambucano
  • Il Moro di Capriata d'Orba con gli agnolotti
  • Il Bo Russ di Acqui Terme con la rolata di coniglio all'Acquese
  • Bardon di San Marzano Oliveto con la Trippa
  • La Trattoria del Mercato da Marurizio di Cravanzana con la torta di nocciole

 

Costo: Euro 40 vini e Guida inclusi – tel.+ 39 011 346 326 53 02 - il ricavato verrà devoluto ai progetto di Slow Food Piemonte).


Si brinda con la Barbera d'Asti Docg e l'Asti Docg a cura del Consorzio della Barbera d'Asti e Vini del Monferrato e il Consorzio dell'Asti.


Durante la serata interverranno le Osterie del Piemonte, Eugenio Signoroni (Curatore della Guida), Carlin Petrini (fondatore di Slow Food) presenta: Pier Ottavio Daniele (coordinatore della Guida Piemonte e Valle d'Aosta).
 



di Andrea Di Bella