Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 83

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 33

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php:83) in /home/customer/www/mondodelgusto.com/public_html/index.php on line 193
Polo Museale di San Francesco a Montefiore dell’Aso: il modello in scala del Padiglione Zero dell’EXPO raccontato da Giancarlo Basili


Polo Museale di San Francesco a Montefiore dell’Aso: il modello in scala del Padiglione Zero dell’EXPO raccontato da Giancarlo Basili


Mondo del Gusto


Cos’hanno in comune Montefiore dell’Aso e il Padiglione Zero dell’EXPO Milano 2015? Giancarlo Basili e la “nascita”. Lo scenografo è infatti nato a Montefiore dell’Aso ed ha fatto nascere (assieme a Davide Rampello e Michele De Lucchi) il Padiglione Zero. Per questa ragione, all’interno del Polo Museale di San Francesco nel quale è stata realizzata la mostra fotografica “EXPO 2015 – L’ASTRAZIONE DI UN PERCORSO” dedicata al Padiglione Zero ed allo spazio Regione Marche, è stato probabilmente possibile vedere il modello in scala del Padiglione Zero.

 

Già questa era una stimolante occasione per visitare la mostra (che avrebbe chiuso dopo pochissimi giorni). Ma, grazie all’intraprendenza ed alla vasta rete di relazioni della mia amica Franca, abbiamo appreso che forse vi sarebbe stata anche la possibilità di incontrare lo stesso Basili.

 

Siamo quindi andati. Dopo avere visitato la mostra fotografica, seduti su una panchina nel cortile esterno, abbiamo visto arrivare Basili. A seguito delle presentazioni (Franca era interessata alla mostra ed al modello anche per motivi professionali), lo scenografo si è dichiarato disponibile a farci da "Cicerone", illustrandoci non solo il modello ma anche il resto del Polo museale, all’interno del quale vi è il Centro di Documentazione Scenogafica “G. Basili” che espone alcune scenografie realizzate dalla nostra “guida”.

 

Interessante ed entusiasmante è stato sentire raccontata da uno dei creatori la genesi di un’opera di tale livello e grandezza, apprendendone non solo le finalità ma anche la complessità realizzativa, che è stato possibile superare grazie alla maestria dell’artigianalità italiana (si pensi alle dimensioni del progetto reale). Quindi un racconto che ci ha permesso di “vivere” (o meglio intuire) la sua realizzazione da dietro le quinte.

 

Le immagini che seguono vorrebbero dare evidenza non solo dell’interesse che suscita vederne il modello in miniatura (e ciò in virtù della diversa ottica di osservazione, rappresentazione e comprensione che ne è consentita da una panoramica a volo d'uccello) ma anche la passione con la quale Basili la raccontava.

                           

 

                           

 

L’ auspicio di tutti è che un’opera di tale livello e maestria non venga smantellata quando l’EXPO finirà. Il modello sarà comunque visibile anche in futuro in quanto rimarrà, probabilmente in pianta stabile, presso il Polo museale di San Francesco

 

Usciamo dalla sala per dirigerci verso il Centro di Documentazione Scenografica “G. Basili”, dove abbiamo, nuovamente, l'occasione di sentirla raccontare direttamente dal suo curatore.

 

 

 
Prima di uscire dal museo, ci fermiamo ad ammirare una opera d’arte di rara bellezza ed importanza: il polittico dipinto da Carlo Crivelli nel 1472.

                    

 

E’ stata un giornata intensa e piacevole: grazie Basili, grazie Franca.





Scrivi a "Mondo del Gusto"

Nome:
Email:
Telefono:
Richiesta: