American Academy in Rome e Open House Roma: una gradita occasione


Mondo del Gusto


Nel pomeriggio del 9/5/2015 mia moglie ed io abbiamo colto l’occasione fornita dall’evento Open House Roma per visitare l’American Academy in Rome.

 
Di occasioni per potere entrare nella sede dell’American Academy in Rome, ve ne sono molte in quanto numerosi sono gli eventi pubblici che vi vengono organizzati nel corso dell’anno. La particolarità dall’evento Open House Roma è stata rappresentata dal poter visitare anche luoghi dell'edificio principale (il McKim, Mead and White Building) che normalmente sono chiusi al pubblico essendo inoltre accompagnati, per l’occasione, da una “guida” di eccezione: Cristina Puglisi, vice direttore dell’Accademia, la quale ci ha presentato i luoghi raccontandocene particolarità e curiosità. Vediamoli.
 
L'entrata
 
American Academy Rome - Cortile entrata
 
                      American Academy Rome - Entrata
 
 
Il Cortile interno
 
American Academy Rome - Cortile interno
 
 
Il Salone
 
American Academy Rome - Salone
 
 
La Sala Biliardo
 
American Academy Rome - Sala Biliardo
 
 
La Caffetteria
 
American Academy Rome - Caffetteria
 
American Academy Rome - Prodotti
 
Per quanto riguarda l'alimentazione, l'Accademia da alcuni anni ha adottato il Rome Sustainable Food Project (RSFP) provvedendo alle esigenze della comunità con un programma di pasti fondato sullo spirito di collaborazione che alimenta la cultura e la convivialità. E tutto ciò con l’obiettivo di creare un modello di tavola sostenibile al servizio di un’istituzione, che sia riproponibile anche altrove.
 
Il Rome Sustainable Food Project (RSFP) è una cucina che al tempo stesso produce e insegna, e porta a compimento la sua missione quotidiana con successo anche grazie all’importante contributo di una squadra di tirocinanti e cuochi esterni. Vivono e si perfezionano qui a Roma per un periodo che va dai 3 ai 6 mesi, e insieme allo staff americano e italiano imparano a cucinare per la comunità dell’Accademia.
 
Nella caffetteria sono presenti alcuni prodotti creati dall'Accademia con il RSFP.
 
 
La “Arthur and Janet C. Ross Library”
 
American Academy Rome - Library
 
 
Per rappresentare la biblioteca, molto bella e molto ben fornita ed aggiornata (possiede oltre 155.000 volumi, una collezione di libri rari, ogni anno acquista 2.000 libri ed ha in sottoscrizione 600 periodici) ho scelto il tema del desktop del loro sistema informativo in quanto ne hanno di recente terminato l'aggiornamento evolutivo integrandolo con il sistema di Radio-frequency identification (RFID) grazie al quale, oltre ad una migliore gestione della collezione, sarà consentito l'utilizzo e la fruizione dei libri all'interno dell'intero edificio e non solo della libreria.
 
 
Il Giardino “Bass” 
 
American Academy Rome - Giardino
 
 
American Academy Rome - Orto
 
 
In coerenza con la filosofia del Rome Sustainable Food Project, un'area del giardino è riservata al magnifico orto.
 
 
La Casa Rustica
 
American Academy Rome - La casa rustica
 
 
L’edificio sorge nei giardini dell’Accademia sul sito di un casino costruito alla fine del XVI secolo dal cardinale Innocenzo Malvasia. In questo luogo, la sera del 14 aprile 1611, gli Accademici dei Lincei organizzarono un banchetto in onore di Galileo Galilei, che puntò la sua nuova invenzione verso il cielo, descrivendo ai suoi ospiti le meraviglie del cielo notturno visibili con il primo cannocchiale.
 
Nel tempo, l’edificio fu anche utilizzato come osteria (come si può notare dalla scritta “VINO” ancora visibile sulla facciata).
 
Un'altra interessante curiosità è rappresentata dal fatto che a fianco dell'edificio in prossimità delle mura di Urbano VIII, due piccoli cipressi piantati di recente (visibili nella foto) denotano l’area delle mura nella quale le truppe francesi aprirono una breccia durante l’assedio del 1849.
 
 
La Galleria
 
                       American Academy Rome - La mostra
  
A seguito della visita guidata, abbiamo avuto l'occasione di poter fruire della mostra di Charles Mayton: Tableau, Table, Tavolo organizzata nella galleria: insomma una ciliegina sulla torta, anche considerando che era l'ultimo weekend nella quale era visibile!
 
Mentre usciamo, pensiamo che è stata una bella occasione: grazie Open House Roma e grazie American Academy in Rome!
 
 
                   American Academy Rome
 
 
 




di Maurizio Soverini




Non dimenticare di guardare anche...

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni - Secondo giorno

Alla scoperta di Anagni, città dei Papi, del cibo e dell’arte. La Macelleria - Salumeria Città dei Papi di Nobili Mauro

Ristorante Creatività. Specialità vegan, vegetariane e per celiaci. Aprilia (LT)

Sulle orme di San Benedetto: l'Abbazia di Casamari (Frosinone)

Sulle orme di San Francesco: Il Santuario di Fonte Colombo (Rieti)

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni - Capodanno

Sulle orme di San Francesco: La Porziuncola e San Damiano

Sulle orme di San Francesco: le Basiliche di San Francesco e Santa Chiara

Eccellenze reatine: Az. Ag. Onofri Michela, Cantina Campigliano, Az. Ag. D'Ascenzo

Alla scoperta dell’Isola di Capri: Monte Tiberio e Villa Jovis

Alla scoperta di Anagni, città dei Papi, del cibo e dell’arte. In giro per la città

Alla scoperta di Anagni, città dei Papi, del cibo e dell’arte. Tarsie Turri

Alla scoperta di Anagni, città dei Papi, del cibo e dell’arte. Il Ristorante Vittorio Emanuele

Sulle orme di San Francesco: L'Eremo delle Carceri (Assisi)

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni - Terzo giorno

Festa della Repubblica sul Gianicolo: le Frecce tricolori

Sulle orme di San Benedetto: Il Santuario delle Mentorella - Il sentiero Kircher - Capranica Prenestina (Roma)

Alla scoperta dell'isola di Capri: Anacapri e dintorni

IN ARTE... BELZEBU'. Peccati d'artista

Spezie: Il Sapore della Storia. Roma dall'età antica al Rinascimento

La Santa Messa di Pasqua 2016

16° Castagnata di Paganico Sabino (RI): scoperte e sorprese

Roma Beer Chocolate Private Party: una serata all'insegna del gusto e della creatività

Sulle orme di San Francesco: Il Santuario di Poggio Bustone (Rieti)

Sulle orme di San Benedetto: l'Abbazia di Montecassino (Frosinone)

Street artists (e molto di più) in via dei Fori Imperiali a Roma: i Funkallisto

Castello della Sala: visita con degustazione dei vini della tenuta dei Marchesi Antinori

Alla scoperta dell'isola di Capri: la passeggiata di Pizzolungo

“I Signori della Guerra” al Parco degli Acquedotti!?!?!

Abbazia di Fossanova (Latina)

Il lago di Turano (Rieti)

Sulle orme di San Francesco: Il Santuario di Santa Maria della Foresta (Rieti)

Sulle orme di San Benedetto: il Monastero di Santa Scolastica (Subbiaco)

Sulle orme di San Benedetto: Il Santuario della Mentorella - Capranica Prenestina (Roma)

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni (e Venezia come special guest) - Quarto giorno

Sulle orme di San Benedetto: il Monastero di San Benedetto o Sacro Speco (Subiaco)

Polo Museale di San Francesco a Montefiore dell’Aso: il modello in scala del Padiglione Zero dell’EXPO raccontato da Giancarlo Basili

Roccasecca: il paese di San Tommaso d’Aquino

Febbraio 2015: L'Aquila...

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni - Primo giorno

Sulle orme di San Francesco: Il Tempio Votivo del Terminillo (Rieti)

Le Grotte di Stiffe (L'Aquila)

Sulle orme di San Benedetto: Il Santuario delle Mentorella - L'area di Monte Guadagnolo - Capranica Prenestina (Roma)

Sulle orme di San Francesco: Il Santuario di Greccio (Rieti)

Le cascate delle Marmore (Terni)

Ristorante BUFF: a Trastevere un Trip Quality Food firmato dallo chef pluristellato Enrico Bartolini

Festa della Repubblica sul Gianicolo: i Burattini di Carlo Piantosi