Sulle orme di San Benedetto: Il Santuario delle Mentorella - L'area di Monte Guadagnolo - Capranica Prenestina (Roma)


Mondo del Gusto


Mentre mi dirigevo verso il Santuario della Mentorella, subito dopo Capranica Prenestina, sono entrato in un ambiente molto, molto particolare. Non solo per l’ambiente ma anche per i suoi “abitanti”.

Bovini in libertà pascolavano ovunque, anche in un campo da calcio!

Santuario della Mentorella - Monte Guadagnolo

 

attraversando la strada con estrema tranquillità ed altezzosità o riposandosi comodamente sul ciglio. Questo era chiaramente il "loro" ambiente..

Santuario della Mentorella - Monte Guadagnlolo

Santuario della Mentorella - Monte Guadagnlolo


 

Per questo motivo, dopo avere visitato il monastero ed essermi “avventurato” nel percorso CAI “A. Kircher” ho sentito il bisogno di camminare nei paraggi, e cioè nell’area di Monte Guadagnolo.

E questa passeggiata fuori programma mi ha consentito di vedere e capire alcune cose interessanti.

Ad esempio che stavo camminando sulla vetta di Monte Cerella.

Santuario della Mentorella - Monte Cerella

 

Oppure che non ci sono solo bovini che vivono tranquillamente all’aria aperta ma anche equini (ci sono anche ovini ma non ne ho visti).

Santuario della Mentorella - Monte Cerella

 

Ma anche, e soprattutto, che la zona è veramente molto particolare. Come ho potuto capire da un provvidenziale cartello

Santuario della Mentorella - Monte Guadagnlolo

 

“L’area di Monte Guadagnolo è infatti uno dei 183 Siti di Importanza Comunitaria (SIC) che fanno parte della rete Natura 2000, voluta dall’Unione Europea per conservare gli habitat e le specie vegetali ed animali di interesse comunitario”.

E a Monte Guadagnolo “… vi è la presenza di tre habitat di prateria di interesse comunitario… in quanto presentano un elevato valore ambientale per la presenza di specie vegetali…”

Come è stato possibile che ciò avvenisse?

Grazie alla presenza di forme di allevamento tradizionale o pastorizia che impediscono che le praterie spariscano a causa dello sviluppo della vegetazione legnosa.

Quindi queste mucche, cavalli, pecore svolgono la funzione d’impedire il degrado ambientale (funzionale e quantitativo). Veri e propri Guardiani e Custodi del territorio! Bravi!

 

E ora mi dedico alla splendida vista (che arriva fino alla capitale ed oltre grazie alla posizione strategica e dominante di Monte Cerella) ed al tramonto imminente.

 

Il santuario della Mentorella con lo Sperone nord

Santuario della Mentorella - Monte Gadagnolo

 

La cima di Monte Cerella e sullo sfondo a destra, Monte Guadagnolo

Santuario della Mentorella - Monte Cerella e Monte Guadagnolo

 

Santuario della Mentorella - Monte Cerella

Santuario della Mentorella - Monte Guadagnolo

Santuario della Mentorella - Monte Guadagnolo

 

E sento e capisco, per l’ennesima volta, che tutte questo non né casuale: seguire le tracce di San Benedetto come quelle di San Francesco, è un’esperienza olistica. E la natura ne svolge un ruolo fondamentale.



di Maurizio Soverini




Non dimenticare di guardare anche...

La Santa Messa di Pasqua 2016

Festa della Repubblica sul Gianicolo: le Frecce tricolori

Ristorante Creatività. Specialità vegan, vegetariane e per celiaci. Aprilia (LT)

Roma Beer Chocolate Private Party: una serata all'insegna del gusto e della creatività

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni (e Venezia come special guest) - Quarto giorno

Sulle orme di San Francesco: La Porziuncola e San Damiano

Ristorante BUFF: a Trastevere un Trip Quality Food firmato dallo chef pluristellato Enrico Bartolini

Eccellenze reatine: Az. Ag. Onofri Michela, Cantina Campigliano, Az. Ag. D'Ascenzo

Alla scoperta di Anagni, città dei Papi, del cibo e dell’arte. La Macelleria - Salumeria Città dei Papi di Nobili Mauro

Sulle orme di San Benedetto: il Monastero di San Benedetto o Sacro Speco (Subiaco)

American Academy in Rome e Open House Roma: una gradita occasione

Alla scoperta di Anagni, città dei Papi, del cibo e dell’arte. Tarsie Turri

Sulle orme di San Benedetto: l'Abbazia di Montecassino (Frosinone)

Street artists (e molto di più) in via dei Fori Imperiali a Roma: i Funkallisto

Spezie: Il Sapore della Storia. Roma dall'età antica al Rinascimento

Sulle orme di San Francesco: Il Santuario di Fonte Colombo (Rieti)

Roccasecca: il paese di San Tommaso d’Aquino

Abbazia di Fossanova (Latina)

16° Castagnata di Paganico Sabino (RI): scoperte e sorprese

Le cascate delle Marmore (Terni)

Festa della Repubblica sul Gianicolo: i Burattini di Carlo Piantosi

Sulle orme di San Benedetto: il Monastero di Santa Scolastica (Subbiaco)

Alla scoperta dell'isola di Capri: la passeggiata di Pizzolungo

Sulle orme di San Francesco: Il Tempio Votivo del Terminillo (Rieti)

Castello della Sala: visita con degustazione dei vini della tenuta dei Marchesi Antinori

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni - Primo giorno

Sulle orme di San Francesco: Il Santuario di Poggio Bustone (Rieti)

Alla scoperta di Anagni, città dei Papi, del cibo e dell’arte. Il Ristorante Vittorio Emanuele

IN ARTE... BELZEBU'. Peccati d'artista

Febbraio 2015: L'Aquila...

Sulle orme di San Francesco: L'Eremo delle Carceri (Assisi)

Il lago di Turano (Rieti)

Alla scoperta di Anagni, città dei Papi, del cibo e dell’arte. In giro per la città

Sulle orme di San Benedetto: Il Santuario delle Mentorella - Il sentiero Kircher - Capranica Prenestina (Roma)

Sulle orme di San Francesco: le Basiliche di San Francesco e Santa Chiara

Sulle orme di San Benedetto: l'Abbazia di Casamari (Frosinone)

Sulle orme di San Francesco: Il Santuario di Greccio (Rieti)

Sulle orme di San Francesco: Il Santuario di Santa Maria della Foresta (Rieti)

Le Grotte di Stiffe (L'Aquila)

Alla scoperta dell'isola di Capri: Anacapri e dintorni

Polo Museale di San Francesco a Montefiore dell’Aso: il modello in scala del Padiglione Zero dell’EXPO raccontato da Giancarlo Basili

Sulle orme di San Benedetto: Il Santuario della Mentorella - Capranica Prenestina (Roma)

“I Signori della Guerra” al Parco degli Acquedotti!?!?!

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni - Secondo giorno

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni - Capodanno

Capodanno 2014 ed inizio 2015: alcuni giorni a Bologna e dintorni - Terzo giorno

Alla scoperta dell’Isola di Capri: Monte Tiberio e Villa Jovis