Estate 2015, la cucina di Renato, al Relais La Collina, a Ipplis (Udine)


Agriturismo Relais La Collina Ipplis di Premariacco (Udine)

aria_condizionata bagno bar cassaforte giardino internet lavanderia parcheggio piccoli_animali riscaldamento ristorante sala_riunioni bancomat mastercard visa telefono tv wifi piscina

 Il bello  fuori, il buono dentro, ma non so se esattamente è questo l’ordine più appropriato per descrivere l’esperienza fatta in quel di Ipplis, comune di Premariacco, su una delle molte colline che generano i vini bianchi più buoni del Friuli Venezia Giulia.

 

Siamo a casa Zorzettig, ovvero Annalisa, la vulcanica e appassionata titolare dell’azienda omonima, ha acquistato e ristrutturato questo agriturismo-relais, che ha una piscina, dieci camere,  ampi spazi sapientemente arredati dentro (stupende le lampade artigianali/artistiche), una terrazza con vista mozzafiato e tutt’attorno vigneti e verde e chiesette e ville e paesaggio che in Toscana direbbero… bello…. come il Friuli.

 

Relais La Collina, si sosta piacevolmente fuori, prima di entrare, il sole caldo di questo inizio estate induce al sorriso e stimola l’appetito, poi dentro è un piacere di conversazione, di piatti e di bicchieri.


 

Capisco anche i molti turisti del fine settimana che fanno base qui per brevi passeggiate, giri in bicicletta o per andare alla scoperta di cantine e sapori particolari; olio d’oliva per esempio, qui prodotto in abbinata al vino e premiato anche internazionalmente.

 

Ma anche salumi, formaggi, erbe e liquori, e decotti e marmellate e grappe e la gubana della vicina Cividale…. e tante cose buone che ti rallentano nel tuo girare e ti riempiono piacevolmente la pancia prima e il bagagliaio dell’auto poi quando torni a casa. Un posto méta e un posto base di partenza, dipende dal tuo spirito, dalla tua voglia di sapori e saperi del Friuli più vero.

 

Dalla Regionale 356, all’incrocio di Spessa giri verso Ipplis e lo trovi a sinistra, viceversa se vieni da Manzano, Ipplis, lo trovi a destra prima della strada di Rocca Bernarda; facile vederlo da sotto, bello vedere tutto da sopra. Tavola calda di friulanità e tocco di arte, vini di Zorzettig, una garanzia, e menù che cambia di stagione in stagione, con un cuoco giovane capace di sorprendere con un bel mix di tradizione e cucina moderna.

 

Antipasti di pere e formaggio tagliati a julienne su letto verde di radicchio e rucola, bello estivo e fresco; tortino di asparagi e montasio con crostone di lardo: pieno e saporito. Apertura con brut della casa, Le Bollicine dei Poderi ( Chardonnay e Pinot Bianco), poi a seguire il Friulano della linea Myo, ottimo.  

 

Per i primi, due assaggi di gnocchi con sugo di oca, fatto benissimo, e i favolosi tortelli di sclupit e ricotta di malga. Di secondo abbiamo assaggiato il guanciale al Refosco, con patate e polenta, ma il menù del giorno lo vedete nella foto.  Aperto dal febbraio 2013, dopo la precedente gestione e un periodo di chiusura per ristrutturazione, l’agriturismo offre piatti  e vini di grande qualità, in un ambiente incantevole in ogni stagione, perfetto magari in autunno col rosso dei vigneti.

 

Si mangia dal giovedì alla domenica all'Agriturismo La Collina, anche il mercoledì in estate e su prenotazione, magari per un compleanno o una festa tra amici. Le foto rendono poco perché mancano gli odori e manca l’atmosfera; molta gente che entra e molta gente che ha prenotato per un ritorno, e la Cucina di Renato con i vini di Annalisa sono sinonimo di qualità e ospitalità, al giusto prezzo.