Chiudono in bellezza Bazzacinema e Gustacinema 2015: a Bazzano (Bologna) premiati i vincitori


Dal 5 al 15 marzo 2015 a Bazzano di Valsamoggia (Bologna) -

 

Si è conclusa al Cinemax di Bazzano Valsamoggia la quarta edizione di Movievalley Bazzacinema – Festival Nazionale di Cortometraggi, dedicata a Federico Fellini, dopo molti eventi che si sono svolti nell'arco di dieci giorni.

 

Si è aggiudicato il primo premio della categoria Fiction il cortometraggio “Thriller” di Giuseppe Marco Albano, (premio: 500 euro di prodotti del supermercato Bio Natura Sì) mentre la giuria ha deciso di attribuire un secondo e terzo premio rispettivamente a “Tacco 12” di Valerio Vestoso (premio: 350 euro di prodotti supermercati bio Natura Sì) e a “Nel silenzio” di Lorenzo Ferrante e Matteo Ricca (premio 150 euro di spesa del supermercato Bio Natura Sì).

 

Il Premio speciale Fellini per la miglior sceneggiatura è andato a “La valigia” di Pier Paolo Paganelli (ha ricevuto un fine settimana al Borgo delle Vigne di Zola Predosa) mentre il Premio speciale Gino Pellegrini per la miglior scenografia è stato assegnato a “Il principe” di Davide Salucci ed Elisa Gandolfi (hanno ricevuto in regalo una stampante).


 

La giuria, della quale faceva parte anche Gianfranco Angelucci, sceneggiatore di Fellini e di altri grandi del cinema italiano, ha inoltre attribuito tre menzioni speciali ad altrettanti corti della Web series: menzione speciale per l'originalità del tema a “Smartfriend” di Umberto Barison, menzione speciale per la tecnica registica a “Progetto Granfaro” di Fabio Graffetta, menzione speciale per gli effetti speciali a “F*uck the zombies!” di Daniele Barbiero.

 

A latere di Movievalley Bazzacinema, ricco di patrocini prestigiosi e supportato anche quest'anno da Banca Popolare dell'Emilia-Romagna, si è svolta anche la quarta edizione di Gustacinema, ideata da Maria Grazia Palmieri insieme a MVB. Gustacinema si è sviluppato su due fronti: il primo, con la disfida tra i due giovani cuochi Lorenzo Venturelli per la Romagna ed Edoardo Grassi per la Valsamoggia, che si è svolta alla Tenuta Santa Croce di Monteveglio, e si è risolta con un parimerito per i due talentuosi concorrenti.

 

I due giovani, ventritrè e ventidue anni, hanno realizzato piatti di altissimo livello dedicati a Federico Fellini. Il tutor di Lorenzo era Maurizio Campiverdi di Chef to Chef, associazione che annovera chef stellati, grande esperto di gastronomia e collezionista di menù antichi, mentre il ruolo di tutor di Edoardo, è stato ricoperto da Alberto Bettini del ristorante stellato Trattoria Amerigo 1929.

 

Il menù, ispirato alle opere di Fellini, era composto dall’antipasto “Dolce vita” (calamaretti aglio e basilico su vellutata di carciofi con salsa di soia, polvere di caffè e grattata di cioccolato bianco), “Il sapore della luna” (gnocco di patate rosse ripieno di fonduta al tartufo marzuolo e ricoperto dello stesso tartufo e Parmigiano di Vacca Bianca Modenese), risotto “Lo sceicco bianco” (risotto Marchesino mantecato al burro inacidito e fumetto di pesce con gamberi rossi crudi, tagliatelle di seppia cruda e uova di salmone norvegesi, clorofilla di prezzemolo e cialde al sapore di gambero e nero di seppia) e “Trimalcione 2015” (cotechino di Mora Romagnola, salsiccia di cervo e verza stufata avvolti in lombata e rete di maiale con purea di patate e il suo sugo di cottura).

 

L'altro fronte del Gustacinema, ha visto in gara sette ristoranti di Valsamoggia, che hanno proposto un piatto dedicato a Federico Fellini. Quelli di Bazzano sono Albergo alla Rocca, Enoteca La Zaira, Osteria Porta Castello, Osteria del Rivellino, Trattoria Carducci, mentre a Monteveglio sono la Trattoria Del Borgo e la Trattoria Dai Mugnai. La giuria che ha assaggiato tutti i piatti proposti, ha assegnato la vittoria alla Trattoria dei Mugnai e al patron Stefano Parmeggiani, che ha ritirato la targa.

 

Ma anche il pubblico che ha seguito la disfida o assaggiato i piatti nei ristoranti poteva vincere un fine settimana da giovedì a domenica nel mare incontaminato di Pioppi di Pollica (Sa) luogo di nascita della dieta mediterranea, che si trova vicino a Policastro e Palinuro. Il due fine settimana, ciascuno da due persone, sono stati vinti rispettivamente da Fabio Venturelli e da Patrizia Biagini.

 

Chiuso il Festival 2015, ora l'appuntamento è per la quinta edizione di Movievalley Bazzacinema e di Gustacinema, i cui lavori organizzativi inizieranno a breve.  



di Gabriele Orsi