Natura, tartufo, arte e memorie di santi: a San Lazzaro (Bologna) il tour di Umbria Terra d'Eccellenze


Umbriasi


Lo scorso 29 ottobre a San Lazzaro di Savena (Bologna) -

 

Le bellezze artistiche e naturali, la cultura e i sapori dell’Umbria protagonisti di un workshop dedicato a far conoscere meglio questa regione agli operatori del settore: un appuntamento importante, che lo scorso 29 ottobre ha riunito all’Unaway Hotel di San Lazzaro, alle porte di Bologna, da un lato tour operators, agenzie di viaggio e stampa specializzata locali, dall’altro hotel, ristoranti, agriturismi, bed & breakfast, consorzi, associazioni e unioni di prodotto provenienti dall’Umbra.

 

In tutto una decina di operatori che hanno dato vita a Umbria, Terra di Eccellenze, iniziativa realizzata da UmbriaSì per conto di Confcommercio e Confindustria con il patrocinio della Regione Umbria e il contributo della Camera di Commercio di Perugia e di Sviluppumbria.

 

Al centro della serata la ricca offerta turistica dell’Umbra, il cuore verde d’Italia, dalla vasta ricchezza naturalistica, per chi ama le vacanze all’insegna dello sport, della natura e del relax con grandi possibilità per i cultori del trekking e del cicloturismo, all’arte, che copre secoli di storia in località quali Perugia, Assisi, Cascia, Città di Castello, Spoleto, Bevagna, Narni, Foligno, Montefalco, Città della Pieve, Orvieto, Gubbio e Poggiodomo, dalla spiritualità dei luoghi legati alle storie di innumerevoli santi, alla splendida offerta enogastronomica.


 

E proprio all’insegna di quest’ultima si è svolta la cena conclusiva, che ha visto protagonisti i prodotti tipici di questa terra meravigliosa, a cominciare dal tartufo di Norcia per passare ai salumi e insaccati caratteristici, dal formaggi pecorini da abbinare a una rustica focaccia, dalla zuppa di lenticchie di Castelluccio alle salsicce ubriache, dal coniglio in casseruola al cosciotto d’agnello e, come chiusura dolce, la tipica schiacciata all’uva e gli intriganti torcetti con marmellata, il tutto innaffiato dai vini della zona come il Grechetto e il Sagrantino di Montefalco.

 

Ora la carovana promozionale dell’Umbria si sposterà in altre parti d’Italia per completare il proprio lavoro con i prossimi appuntamenti fissati l’11 novembre a Milano, il 12 novembre a Brescia, il 13 novembre a Varese e il 24 novembre a Roma. 



di Gabriele Orsi