DOUJA D'OR 2014 ad Asti: Serate di Assaggio di ONAV con i vini e i prodotti tipici delle regioni italiane


ONAV - Organizzazione nazionale assaggiatori di Vino - Asti


A cura di ANDREA DI BELLA


L’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Asti per la promozione e per la regolazione del mercato in collaborazione con l’ONAV Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino presenta le “Serate di Assaggio” al Palazzo dell’Enofila, Corso Felice Cavallotti, 45, dal 12 al 21 settembre 2014 alle ore 21.00.


Un giro d’Italia delle eccellenze della tradizione vitivinicola e gastronomica delle diverse regioni della penisola sarà il protagonista di dieci appuntamenti da non mancare per enoappassionati e gastronauti.


CALENDARIO DELLE SERATE

 

VENERDÌ 12 SETTEMBRE 2014

  • Sogno di una notte di… fine estate - A cura dell’Azienda Speciale “Riviera dei Fiori” della Camera di Commercio di Imperia. Non saranno le fate, i folletti ed i filtri d’amore richiamati dal “grande bardo” i protagonisti di questa serata, bensì i sapori, i colori ed i profumi della Riviera dei Fiori. La proposta è un viaggio tra i valori della tradizione vitivinicola, gastronomica e florovivaistica del territorio imperiese. Saranno i prodotti locali e le ricette della tradizione, tra terra e mare, a dare vita ad un appuntamento unico e irripetibile, alla scoperta di una zona ricca di incomparabili tesori naturali.


SABATO 13 SETTEMBRE 2014


 

  • Passitaly – I vini Passiti del Mediterraneo - A cura di IRVO – Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia. I passiti riscuotono sempre più consensi da parte dei consumatori. La serata intende far conoscere al pubblico quelli del Mediterraneo e in particolare della Sicilia-antesignana nella produzione di questi vini- attraverso le testimonianze del Commissario IRVO Antonino Di Giacomo Pepe, del sindaco di Pantelleria Salvatore Gabriele e dell’assessore all’agricoltura della regione Sicilia Paolo Ezechia Reale. L’enologo e vicepresidente nazionale Onav, Gianni Giardina, sarà la preziosa guida alla degustazione accompagnata da prodotti tipici locali.

DOMENICA 14 SETTEMBRE 2014

  • Dall’Egeo allo Jonio: Moscato e Calauris. Nero d’Avola, Moscato e le delizie del Val di Noto. A cura della Strada del vino Val di Noto e della delegazione Onav di Siracusa. Il Val di Noto è una commistione perfetta di eccellenze storiche, naturalistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche. In questo angolo del Sud Italia, i Greci introdussero la coltivazione delle viti “ad alberello”, ancora oggi impiegate per la produzione dei tre vini Doc della zona: Siracusa, Noto ed Eloro, tutti riconducibili ai vitigni autoctoni del Moscato e del Nero d’Avola. La valle offre numerosi prodotti tradizionali di terra e di mare, parte dei quali accompagneranno i vini della serata curata da Teresa Gasbarro, direttore della “Strada del vino e dei sapori del Val di Noto” e delegata Onav di Siracusa.

LUNEDI’ 15 SETTEMBRE 2014

  • I vini della Riviera Ligure di Ponente sposano i piatti del “Ristorante del cuore” - A cura della Camera di Commercio di Savona. L’abbinamento tra le eccellenze agroalimentari savonesi ed i più prestigiosi vini Doc della Riviera Ligure di Ponente, selezionati secondo i criteri di leggerezza e digeribilità tanto richiesti dai ritmi incalzanti imposti dalla vita moderna: ecco il filo conduttore della quarta serata. I vini in degustazione saranno accompagnati da alcuni piatti preparati dagli chef che aderiscono al progetto “Ristorante del cuore”, un’iniziativa mirata a rispettare e diffondere le regole di una sana e corretta alimentazione, senza privarsi al tempo stesso del gusto e delle gioie del palato.

MARTEDI’ 16 SETTEMBRE 2014

  • I massimi sapori delle grappe minime - A cura dell’Istituto regionale Grappa Piemonte. L’Istituto Grappa Piemonte presenta un insolito quanto affascinante viaggio di degustazione tra i distillati regionali. Saranno presentate le “altre grappe”, intese come quelle frutto della distillazione dei vitigni di minor produzione e quindi meno noti. Piccoli grandi prodotti di nicchia del “lambiccare” piemontese, testimoni delle tante e diverse varietà coltivate. Le grappe saranno accompagnate “come oramai da tradizione” dai piatti dell’Osteria del Diavolo di Asti.

MERCOLEDI’ 17 SETTEMBRE 2014

  • Bio – logicamente: i Vini delle Langhe cuneesi - A cura della delegazione Onav di Cuneo. Lo scopo della serata curata dalla delegazione Onav di Cuneo è quello di far emergere, durante la degustazione, la qualità dei vini biologici, concedendo un piccolo spazio anche alle aziende vitivinicole che li producono. Focus sulla filosofia del vignaiolo biologico, che si basa soprattutto sui valori di rispetto dell’ambiente e della salute sia in vigneto, che in cantina. Una degustazione-ponte con i prodotti “logicamente” biologici del cuneese e i loro vari abbinamenti.

GIOVEDI’ 18 SETTEMBRE 2014

  • Il Bacalà alla vicentina ed i suoi vini - A cura della delegazione Onav di Vicenza. Protagonista della settima serata sarà una delle eccellenze gastronomiche portabandiera del territorio vicentino, il famoso bacalà, a cui saranno abbinati i vini del suo territorio, che da sempre accompagnano con maestria la succulenta pietanza. Nello specifico, in degustazione vi saranno: lo Spumante Brut Lessini Durello doc, il Vespaiolo doc, il Colli Berici Tai Rosso doc e il Recioto di Gambellara doc Spumante. Il Bacalà sarà presentato e cucinato dallo chef Antonio Chemello del ristorante “Palmerino” di Sandrigo, membro della “Venerabile Confraternita del Bacalà alla Vicentina”.

VENERDI’ 19 SETTEMBRE 2014

  • Irpinia a cena, anche quest’anno! - A cura del Consorzio Tutela Vini d’Irpinia, in collaborazione con Onav Avellino e la chef Angela Iannuzzi. Anche quest’anno il Consorzio di tutela vini d’Irpinia e la delegazione Onav di Avellino saranno protagonisti, insieme alla chef Angela Iannuzzi, di una serata che propone vini provenienti da vitigni autoctoni del territorio abbinati ai prodotti tipici della Campania centrale. Coda di Volpe, Fiano, Greco ed Aglianico i vini in degustazione, insieme a tanti altri “tesori” per rappresentare, in una incantevole notte di settembre, colori, profumi e sapori d’Irpinia, presentati e raccontati dalla presidente del consorzio Milena Pepe.

SABATO 20 SETTEMBRE 2014

  • Il gusto di Torino e della sua Provincia - A cura della delegazione Onav di Torino. Quella torinese è una tradizione culinaria raffinata ed esclusiva, figlia di una complessa ed articolata serie di “influenze” che nel tempo si sono armonicamente fuse in un sistema gastronomico esclusivo, che si tratti delle tavole di corte o di quelle contadine. Antipasti, delicati salumi, gustosi formaggi e dolci “galuperie” saranno serviti durante la nona serata insieme a vini torinesi di grande interesse e valore, sebbene ad oggi non molto noti. Con gli esperti Vincenzo Gerbi, Giuseppe Zeppa e Piera Genta.

DOMENICA 21 SETTEMBRE 2014

  • Dall’Ovada Docg al Menu Ovada - A cura del Consorzio di tutela dell’Ovada Docg. Non solo Ovada Docg ma il complesso enogastronomico delle terre di confine tra Piemonte e Liguria, meglio note come “Alto Monferrato Ovadese”: è il “menu Ovada”, una recente e interessante iniziativa del consorzio in questione che ha patrocinato e sostenuto la collaborazione tra vignaioli e ristoratori, cui si ispira questa serata. Grazie alla disponibilità degli chef dei ristoranti di Ovada “Archivolto” e “Volpina”, sarà proposto all’assaggio uno dei piatti simbolo della cucina locale: gli agnolotti nel vino.


Costo:
degustazioni di prodotti e vini tipici delle regioni italiane: 8 euro da versare all’atto della prenotazione e comunque entro il 9 settembre
Prenotazioni:
l’area dispone di 80 posti, prenotabili a partire dal 1 settembre alla segreteria Onav
Orario:
da lunedì a venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.30
Piazza Goria, 1 – 14100 Asti
Tel. +39 0141 535259 – Fax +39 0141 535245 – segreteria@onav.it



di Andrea Di Bella