Giovedì con Stefano Bugamelli: DegustiBO strumento di qualità per la Comunità del Gusto bolognese


Stefano Bugamelli


E’ sempre più sentita la necessità di comunicare le specificità dei territori italiani, molto diversi fra loro, ma normalmente uniti da una forte connotazione che si richiama ai valori della agricoltura, della enogastronomia, strettamente legati al settore del turismo.

 

E’ il caso di Bologna detta “la grassa”, fra i tanti aggettivi coniati per caratterizzarla che nel 2007, per iniziativa dell’Assessorato Provinciale all’Agricoltura ha deciso di dotarsi del marchio di qualità DegustiBO.

 

Presieduta dallo studioso prof. Massimo Montanari, una commissione ha valutato produzioni locali, qualità, tipicità, genuinità e gli aspetti semantici correlati, fino a raggiungere l’obbiettivo di un rigoroso disciplinare che produttori, i conduttori di ristoranti, di agriturismi, di esercizi pubblici debbono rispettare: utilizzo dei 123 prodotti contenuti nel paniere, rispetto delle 117 ricette tradizionali e lista con presenza dei vini del territorio.

 

Possono esibire e fregiarsi del Marchio solo i richiedenti che superano i requisiti previsti, sono circa un centinaio.

 

Una Comunità del Gusto non molto allargata quindi, ma certamente consolidata (come si descrive nello studio della Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo condotta dalla Università di Milano) e composta da professionisti. Questi sono in possesso di una scolarizzazione più elevata della media nazionale, utilizzano con buona frequenza internet, prediligono prodotti a denominazione di origine e aderiscono a vari circuiti di ristorazione che assegnano marchi di qualità.

 

Al convegno svolto per informare, fare il punto della situazione e impostare la programmazione hanno partecipato intervenendo gli assessori provinciali all'Agricoltura e al Turismo Gabriella Montera e Graziano Prantoni, dirigenti, ricercatori e numerosi imprenditori e partner del progetto.

 

Vedi DegustiBO




di Stefano Bugamelli




Non dimenticare di guardare anche...

Giovedì con Stefano Bugamelli: lo stress della Vite fa bene al Vino

Giovedì con Stefano Bugamelli: Il professore di Bologna ci ha lasciati

Giovedì con Stefano Bugamelli: Albana Dèi, la storia di un grande e antico vitigno prosegue

Giovedì con Stefano Bugamelli: Gusto e benessere dagli agrumi

Giovedì con Stefano Bugamelli: il Made in Italy è stile, gusto e tecnologia; ecco Fructae

L’altra Venezia: Laguna Veneta e Cavallino

Giovedì con Stefano Bugamelli: Dromedari e Cammelli, una risorsa alimentare in più

Giovedì con Stefano Bugamelli: “L’oro bianco di Pieve Roffeno”

Giovedì con Stefano Bugamelli: Le "Etichette" consultazione pubblica del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

Giovedì con Stefano Bugamelli: il vino Torcolato di Breganze

Giovedì con Stefano Bugamelli: in Emilia Romagna è nato il Consorzio Regionale del Pignoletto

Giovedì con Stefano Bugamelli: Dalla Sardegna il formaggio per chi soffre di colesterolo alto

Giovedì con Stefano Bugamelli: Un Buon Natale 2014 consapevole

Giovedì con Stefano Bugamelli: “TUTTO QUELLO CHE STO PER DIRVI È FALSO”

Giovedì con Stefano Bugamelli: il Kiwi si rinnova con il tricolore

Giovedì con Stefano Bugamelli: La Melagrana, frutto funzionale per la salute della persona

Giovedì con Stefano Bugamelli: Viva le nonne per gli italiani a tavola!

Giovedì con Stefano Bugamelli: "Duschbere", il Tortellino di Baku (Azerbaijan)

Giovedì con Stefano Bugamelli: Acqua a Bagnacavallo, la città del vino Burson

Giovedì con Stefano Bugamelli: La Bottarga specialità della gastronomia sarda

Giovedì con Stefano Bugamelli: Le Siepi di San Giovanni, nuovo polo agrituristico a Fontanelice (Bologna)

Giovedì con Stefano Bugamelli: Sono troppo grassi i bambini italiani

Giovedì con Stefano Bugamelli: Fiere e parcheggi di Bologna, qualcosa non va

Giovedì con Stefano Bugamelli: Il Peperoncino, la spezia più amata

Giovedì con Stefano Bugamelli: Je suis Charlie

Giovedì con Stefano Bugamelli: Stile Mediterraneo con i vini autoctoni di Emilia Romagna, Bulgaria e Grecia

Giovedì con Stefano Bugamelli: La Chiesa ha un nuovo Sommelier, Papa Bergoglio

Giovedì con Stefano Bugamelli: Test positivo per il Pignoletto, vino dell'Emilia Romagna

Giovedì con Stefano Bugamelli: Che delizia la panna!!!

Giovedì con Stefano Bugamelli: "Santo Giorno" il formaggio brasiliano che parla bellunese

Giovedì con Stefano Bugamelli: il Pignoletto, Vitigno e Vino autoctono dal successo assicurato

Giovedì con Stefano Bugamelli: Il Panettone d’innovazione, grazie Dario!

Giovedì con Stefano Bugamelli: La Spergola, vitigno autoctono di Scandiano

Giovedì con Stefano Bugamelli: la carne equina, buona e discussa

Giovedì con Stefano Bugamelli: Storie di mare e di montagna al SANA 2014 a Bologna

Giovedì con Stefano Bugamelli: Sangiovese di Romagna, vino simbolo di un territorio

Giovedì con Stefano Bugamelli: Il Noce, pianta per rinnovare l'agricoltura

Giovedì con Stefano Bugamelli: L’Olio di Argan, benessere e salute dall’Argania Spinosa

Giovedì con Stefano Bugamelli: Apicoltori e Agricoltori per la salvaguardia dell’ambiente e della qualità

Giovedì con Stefano Bugamelli: Magis, il manuale di sostenibilità che assicura un futuro migliore al vino italiano

Giovedì con Stefano Bugamelli: Merano Wine Festival, una marcia in più

Giovedì con Stefano Bugamelli: Un Buon anno 2015, con Expo di Milano sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”