Il Potassio





Tra i sali minerali presenti nel nostro corpo, c’è anche il potassio, il cui compito principale riguarda la regolare ritmicità del cuore, l’eccitabilità della muscolatura, la ritenzione idrica ed altre funzioni.

 

Mangiando, l’essere umano ingerisce quotidianamente una discreta quantità di potassio presente negli alimenti, largamente superiori al fabbisogno richiesto dal corpo per le funzioni in cui il minerale è coinvolto.

 

Il contenuto di potassio corporeo è un indice della massa magra dell'individuo; il minerale è contenuto negli alimenti in forma ionica, solubile e quindi disponibile all'assorbimento.


Gli elementi contenenti potassio sono moltissimi, come i fagioli e i piselli secchi, patate, cavoli e altre verdure, albicocche e banane.

 

Il trasferimento e l’assorbimento del potassio dal cibo al corpo avviene in ambito intestinale; la quantità superiore al necessario viene eliminata attraverso le urine.


 

 le-banane-ricche-di-potassio

 

Non è raro che all’interno del corpo vi sia una carenza di potassio; succede quando, ad esempio, si è soggetti a insufficienza renale, disidratazione o scarsità di sudore, il che provoca crampi muscolari, astenia, stitichezza, arresto cardiaco, ad esempio; chi fa esercizio fisico anaerobico favorisce l’espulsione di potassio dai tessuti muscolari.

 

Anche un eccesso di liquirizia può causare una carenza di potassio, così come l’abuso di certi diuretici, i cui sintomi principali sono la stanchezza muscolare, sonnolenza, anoressia, nausea, aritmia cardiaca,


L’uso dei sali di potassio negli anziani deve avvenire con cautela essendo in tale categoria di pazienti più frequente una diminuita funzionalità di fegato, reni o del cuore.

 

I principali alimenti che contengono potassio sono la salsa ketchup, le foglie di the, il caffè, la soia ed i suoi derivati, il latte vaccino in polvere, i fagioli e legumi secchi, il pepe nero, le albicocche, le prugne, noci e nocciole, la crusca, i pistacchi, le castagne e la relativa farina, le acciughe, il prezzelolo, l’aglio, il lievito di birra, le patate, anacardi, spinaci, carne di pollo e d’agnello, salame, bresaola e speck.



di Redazione 35