Una storia dell'Aceto Balsamico: la famiglia Giusti di Modena


Gran Deposito Aceto Balsamico di Giuseppe Giusti


di Leonardo Felician -


La più antica e più premiata azienda produttrice di Aceto Balsamico di Modena ha oltre quattro secoli di tradizione: fondata da Giuseppe Giusti e condotta da 17 generazioni dalla stessa famiglia offre un catalogo di eccellenti prodotti assai diversificato e ben presentato anche sul sito internet…

 

Scelta delle uve, qualità dei recipienti e il tempo: questi gli ingredienti per ottenere un Aceto Balsamico perfetto secondo la ricetta di Giuseppe Giusti, fondatore nel 1605 della  più antica azienda produttrice di questo prezioso liquido ambrato, orgoglio dell’export italiano nel mondo.

 

La tradizione di famiglia miete riconoscimenti, ben 14 medaglie d’oro, innumerevoli premi e testimonianze nell’arco dei secoli, soprattutto alla fine dell’800 e all’inizio del ‘900, quando il “Gran Deposito Aceto Balsamico Giuseppe Giusti di Modena” riceve il diploma di fornitore della Real Casa Savoia da Vittorio Emanuele III.


 

Ancora condotta dalla famiglia dopo 17 generazioni, un caso più unico che raro nelle imprese di queste dimensioni in Italia, l’azienda fa tesoro non soltanto della tradizione, ma anche dalle botti che risalgono in alcuni casi al XVII e XVIII secolo, una collezione unica al mondo: un caveau di legni preziosi some scrigni capaci di far maturare il caratteristico bouquet equilibrato di profumi e sentori che contraddistinguono i grandi aceti balsamici della produzione Giusti.

 

La collezione di prodotti, tutti fregiati dal titolo “Aceto Balsamico di Modena Igp”, parte dal “Profumato”, una medaglia argento, di grande intensità in bottigliette da 250 ml di tre diversi formati.

Con gli stessi tre formati (champagnotta, cubica e sinfonia) che sono uno standard dell’offerta Giusti, segue il due medaglie d’oro classico e il tre medaglie d’oro intitolato a Riccardo Giusti, che fa uso anche di uve dolci passite.

 

Il quattro medaglie d’oro fu creato in occasione del quarto centenario, mentre il cinque medaglie d’oro “Banda Rossa” è il massimo dell’espressione dell’acetaia della famiglia Giusti.

 

Completano il ricco catalogo prodotti numerose selezioni speciali, preziosi cofanetti da regalo una linea di diversi prodotti contrassegnati come “Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop”, una riserva di famiglia, con i nomi di alcuni membri cui sono state dedicate botti particolari, prodotti saporiti, aromatizzati, glasse al cacao  e creme a base di Aceto Balsamico di Modena Igp.



di Redazione 2