Operazione Husky 2013: cioccolato di Modica con incarto speciale CTCM donato al tenente Sheridan Atkinson


Consorzio di Tutela del Cioccolato Artigianale di Modica


Il Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica ha prodotto una barretta commemorativa speciale per ricordare il 70° anniversario dell’arrivo a Modica (Rg) delle truppe canadesi che, sbarcate insieme agli alleati a Pachino il 10 luglio 1943, raggiunsero la città il 12 luglio.


Per l’incarto speciale è stata scelta una foto in bianco e nero scattata proprio settanta anni fa che ritrae i soldati canadesi diretti a Modica mentre attraversano Piazza Libertà. L’incarto riproduce all’interno la cartina militare dell’operazione Husky, connotata da una sintetica descrizione dell’evento, redatta dal capo ufficio stampa del Comune di Modica Marco Sammito.


«Il plotone canadese» scrive Sammito «composto da circa seicento uomini, occupò Modica con la sua la sua Anti-Tank Platoon della Royal Canadian Regiment. Quei soldati offrirono, nella loro pacifica invasione, cioccolata e sigarette alla gente del luogo. Oggi il gesto si ripete a parti invertite. Un simbolo di solidarietà per dire No a tutte le guerre».



Il Consorzio ha voluto consegnare le barrette dedicate all’anniversario in occasione dell’operazione “Husky 2013”, un evento organizzato da Steve Gregory, uomo d’affari canadese di Montreal, il quale ha deciso di onorare i suoi connazionali che sono morti nell’estate del 1943 in Sicilia riportando nella nostra terra 562 canadesi, lo stesso numero di soldati caduti durante la marcia di occupazione.


Le barrette sono state consegnate durante la cerimonia ufficiale alla presenza del sindaco di Modica Ignazio Agosta, di Steve Gregory e del tenente Sheridan Atkinson, novantaquattro anni splendidamente portati che nel 1943 guidò l’occupazione di Modica.


La barretta commemorativa è stata donata all’intera delegazione canadese e alle autorità presenti. Dopo la cerimonia, la nutrita delegazione ha visitato anche il Museo del Cioccolato creato dal Consorzio esprimendo opinioni lusinghiere e giudizi positivi.
 



di Marco Blanco