Bologna: grande successo per l'anteprima della Mostra del Muller Thurgau


Dal 3 al 7 luglio 2013 a Cembra (Trento) -

 

Grande afflusso di pubblico per la presentazione dell’anteprima Müller Thurgau a Bologna che ha presentato alla stampa e al pubblico i contenuti della 26esima Rassegna Vini Müller Thurgau del decimo Concorso Enologico Internazionale in programma a Cembra (Trento) dal 3 al 7 luglio 2013. 

 

A Bologna presso il Ristorante Franco Rossi si è svolta la degustazione dei vini Müller Thurgau premiati alla nona edizione del Concorso Enologico Internazionale 2012 proposti in abbinamento con tre formaggi di montagna del Trentino proposti dal Gruppo Formaggi Trentini, Trentingrana stagionato 24 mesi, Cuor di Fassa e Fontal di Cavalese, aperta dall’assaggio di spumanti TrentoDoc. 

 

Durante la conferenza stampa Ugo Faccenda, presidente dell’Apt dell’Altopiano di Piné e valle di Cembra, ha sottolineato la centralità della rassegna per la promozione e valorizzazione della Valle di Cembra, «una realtà unica nel suo genere, che ha saputo preservarsi nel tempo e che oggi è in grado di proporre un’offerta che spazia dall’enoturismo alla gastronomia, alle passeggiate culturali alla scoperta di angoli incontaminati del territorio, caratterizzati dal tipico panorama di un profilo vallivo deciso costellato da infinità di muretti a secco in sasso che rubano al pendio montuoso fazzoletti di terreno dove sono coltivati vigneti», mentre il presidente del Comitato Mostra Valle di Cembra, Bruno Pilzer, ha presentato le linee guida dell’edizione 2013 della rassegna, che «quest’anno, oltre a prevedere una serie di iniziative fuori della valle, allargherà ulteriormente la propria offerta, proponendo una settimana all’insegna della cultura del vino e delle tradizioni locali, senza dimenticare l’attualità e la ricerca tecnica e scientifica attorno al Müller Thurgau».


 

Pilzer ha anticipato anche i temi del convegno tecnico in programma il pomeriggio di venerdì 5 luglio: «Si parlerà di enoturismo all’insegna del titolo "In viaggio con il Müller Thurgau", con l’obiettivo di approfondire le interrelazioni tra promozione del territorio e dei prodotti tipici, aspetto fondamentale specie per le realtà di montagna. Il convegno verterà su due distinti momenti: il primo sarà teatro delle relazioni di tecnici del settore guidati da Paolo Massobrio per approfondire i rapporti esistenti tra vino, prodotti tipici, turismo e territorio. A seguire, la tavola rotonda con gli assessori al turismo e all’agricoltura delle regioni dove si produce Müller Thurgau».

 

Il programma della rassegna propone martedì 2 luglio lo svolgimento del X Concorso Enologico Internazionale tra i vini iscritti dalle cantine partecipanti. Mercoledì 3 luglio si svolgerà a Cembra l’inaugurazione della rassegna, cui farà seguito il giorno dopo una giornata di degustazioni guidate a cura della Confraternita della Vite e del Vino del Trentino e del sommelier Marco Larentis.

 

Sabato 6 luglio proseguono le degustazioni di Müller Thurgau curate dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, con la parallela proclamazione dei vini premiati al Concorso Enologico Internazionale per dare la possibilità di valutare le scelte fatte dalla giuria tecnica; alla sera il concerto musicale organizzato dall’Apt di Piné e Cembra. Numerose anche le manifestazioni collaterali: dalla sfilata dei trattori storici alla mattina di domenica 11 luglio a cura del Club 3P, cui farà seguito una manifestazione corale, mentre per tutta la durata della mostra si svolgeranno mostre di artigianato ligneo e lapideo

 

Dopo la conferenza stampa e la degustazione, il numeroso pubblico intervenuto si è attivamente impegnato nella cena spettacolo di “Adagio con gusto”, dove gli chef Lino Rossi del Ristorante Franco Rossi di Bologna e Franca Merz del Ristorante 2 Camini di Baselga di Piné si sono cimentati in una contaminazione culinaria tra la cucina bolognese e quella trentina con il denominatore dei vini trentini proposti dalla cantina Pojer & Sandri di Faedo, presentati dal patron Fiorentino Sandri, con intermezzi teatrali interpretati dal gruppo Caronte.

 

Apertura con un originale sformato di mortadella in crema di zafferano abbinato allo Spumante Brut Rosé, cui segue un primo tipicamente bolognese ideato da Lino Rossi: garganelli ai fiori di zucca e prosciutto abbinato al vino Palai Müller Thurgau 2011. Per il secondo spazio alla cucina trentina di Franca Merz, che si cimenta in un gustoso guancette di vitello brasate al Müller Thurgau con contorno di polenta gialla “Spin” della Valsugana, abbinato al vino Besler Ross 2007. A chiudere una sfiziosa zuppa inglese al Merlino, un vino rinforzato che da lontano richiama lo Sherry, abbinata al medesimo vino.



di Gabriele Orsi