Tre Bicchieri del Gambero Rosso 2019: tutto esaurito per la degustazione a Torino. I Premiati del Piemonte


Città del Gusto di Torino


 

A cura di ANDREA DI BELLA

Sono stati presentati alla Città del gusto di Torino del Gambero Rosso, venerdì 30 ottobre 2018, a Palazzo Copernico Garibaldi, gli  oltre 60 vini premiati con i Tre Bicchieri dalla Guida Vini d’Italia 2019.


L’evento ha registrato il tutto esaurito e nelle tre sale dedicate ai banchi d’assaggio dei bianchi, dei rossi e delle bollicine centinaia di appassionati si sono avvicendati per degustare il meglio della produzione vitivinicola nazionale.

 

Le grandi degustazioni si sono aperte a Roma il 27 ottobre, con un mega evento allo Sheraton Rome Hotel e toccheranno 30 città in tutto il mondo, con più di 50 eventi.


Da sottolineare, nella Guida di quest’anno, per i vini piemontesi, la splendida performance della Barbera, con ben 12 Tre Bicchieri, dall’Albese all’Astigiano, al Casalese, passando per la sottozona di Nizza Monferrato, anche in virtù di un’infilata di vendemmie di ottima qualità per il vitigno. Un grosso applauso alle due Barbera d’annata: “L’Avvocata ‘17” delle Cantine Coppo di Canelli e la “Lavignone ’17” di Pico Maccario di Mombaruzzo. Ma un grosso complimento  va alle  otto cantine che raggiungono per la prima volta l’ambito traguardo dei Tre Bicchieri: Boniperti, Colombo Cascina Pastori, Facchino, Roberto Ferraris, Isolabella della Croce, Ioppa, La Raia e Negretti.



I Tre Bicchieri a base Nebbiolo sono 43, un buon risultato, anche se in leggero calo, considerando la non facile vendemmia 2014 per il Barolo, circa il 58% dell’eccellenza piemontese. Sulla scia della Langa, ormai lanciatissima nello scenario internazionale, sia dal punto di vista vitivinicolo sia da quello turistico, tutto il Piemonte, comunque, si sta muovendo bene.


A proposito, risuonano felici gli apprezzamenti per gli spumanti Metodo Classico, made in Piemonte: il Marchio Alta Langa si sta affermando prepotentemente sul Mercato, frutto di un lavoro costante, appassionato, portato avanti con serietà e con grande determinazione dai viticoltori. Per la pima volta in assoluto, ben quattro cuvée si aggiudicano i Tre Bicchieri; solo uno evidenzia “Alta Langa” in etichetta, ma gli altri lo diventeranno presto.


Ancora una notazione importante: l’ottima presenza del Nord Piemonte con l’Erbaluce di Caluso 13 Mesi ’16 di Benito Favaro e sei rossi a base Nebbiolo, due Gattinara, Osso San Grato ’14 di Antoniolo e Gattinara Ris. ’13 di Travaglini, due Ghemme, il Ghemme ’13 di Torraccia del Piantavigna e il Ghemme Balsina ’13 di  Ioppa, il Fara Bartön ’15 di Gilberto Boniperti e il Coste della Sesia Nebbiolo ’15 di Odilio Antoniotti.


La guida in cifre:

  • Circa 40000 vini degustati
  • Circa 70 degustatori
  • 2530 produttori (129 new entry)
  • 22100 vini
  • 447 Tre Bicchieri

Ecco l’elenco dei Tre Bicchieri del Piemonte presenti nella Guida:

  • Alta Langa Zero Ris. ’12 - Enrico Serafino
  • Barbaresco Albesani ’14 - Cantina del Pino
  • Barbaresco Albesani Santo Stefano Ris. ’13 - Castello di Neive
  • Barbaresco Asili ’15 - Ca’ del Baio
  • Barbaresco Asili ’15 - Ceretto
  • Barbaresco Asili Ris. ’13 - Produttori del Barbaresco
  • Barbaresco Asili V. Viti ’13 - Roagna
  • Barbaresco Camp Gros Martinenga Ris. ’13 - Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy
  • Barbaresco Cottà ’15 - Sottimano
  • Barbaresco Currà Ris. ’12 - Bruno Rocca
  • Barbaresco Montaribaldi ’14 - Fiorenzo Nada
  • Barbaresco Montefico ’15 - Carlo Giacosa
  • Barbaresco Pajoré ’15 - Bel Colle
  • Barbaresco Rabajà ’15 - Giuseppe Cortese
  • Barbaresco Sorì Tildin ’15 - Gaja
  • Barbera d’Alba Vittoria ’15 - Gianfranco Alessandria
  • Barbera d’Asti L’Avvocata ’17 - Coppo
  • Barbera d’Asti Lavignone ’17 - Pico Maccario
  • Barbera d’Asti Nuda ’15 - Montalbera
  • Barbera d’Asti Sup. V. La Mandorla ’16 - Luigi Spertino
  • Barbera del M.to ’16 - F.lli Facchino
  • Barbera del M.to Sup. Bricco Battista ’15 - Giulio Accornero e Figli
  • Barbera del M.to Sup. Le Cave ’16 - Castello di Uviglie
  • Barolo Bricco Ambrogio ’14 - Negretti
  • Barolo Bussia 90 Dì Ris. ’12 - Giacomo Fenocchio
  • Barolo Bussia V. Mondoca Ris. ’12 - Poderi e Cantine Oddero
  • Barolo Cannubi ’14 - Marchesi di Barolo
  • Barolo Cerretta ’14 - Giacomo Conterno
  • Barolo del Comune di La Morra ’14 - Brandini
  • Barolo Falletto V. Le Rocche Ris. ’12 - Bruno Giacosa
  • Barolo Ginestra Ris. ’11 - Cascina Chicco
  • Barolo Ginestra Ris. ’10 - Paolo Conterno
  • Barolo Lazzarito Ris. ’12 - Ettore Germano
  • Barolo Monprivato ’13 - Giuseppe Mascarello e Figlio
  • Barolo Monvigliero ’14 - F.lli Alessandria
  • Barolo Novantesimo Ris. ’11 - Paolo Scavino
  • Barolo Rapet ’14 - Ca’ Rome’
  • Barolo Ravera Bricco Pernice ’13 - Elvio Cogno
  • Barolo Ris. ’11 - Giacomo Borgogno & Figli
  • Barolo Rocche dell’Annunziata ’14 - Renato Corino
  • Barolo Rocche di Castiglione ’14 - Vietti
  • Barolo Sottocastello di Novello ’13 - Ca’ Viola
  • Barolo Vigna Rionda Ester Canale Rosso ’14 - Giovanni Rosso
  • Colli Tortonesi Timorasso Il Montino ’16 - La Colombera
  • Coste della Sesia Nebbiolo ’15 - Odilio Antoniotti
  • Derthona Sterpi ’16 - Vigneti Massa
  • Dogliani Papà Celso ’17 - Abbona
  • Dolcetto di Ovada ’16 - Tacchino
  • Erbaluce di Caluso 13 Mesi ’16 - Benito Favaro
  • Fara Bartön ’15 - Gilberto Boniperti
  • Gattinara Osso San Grato ’14 - Antoniolo
  • Gattinara Ris. ’13 - Giancarlo Travaglini
  • Gavi del Comune di Gavi Minaia ’17 - Nicola Bergaglio
  • Gavi V. della Madonnina Ris. ’16 - La Raia
  • Ghemme ’13 - Torraccia del Piantavigna
  • Ghemme Balsina ’13 - Ioppa
  • Giuseppe Galliano Brut Nature M. Cl. ’13 - Borgo Maragliano
  • Grignolino del M.to Casalese ’17 - Tenuta Tenaglia
  • Langhe Rosso Giàrborina ’16 - Elio Altare
  • Marcalberto Extra Brut Millesimo2Mila13 M. Cl. ’13 - Marcalberto
  • Millesimato Pas Dosé M. Cl. ’13 - Contratto
  • Moscato d’Asti Canelli Ciombo ’17 - Tenuta Il Falchetto
  • Moscato d’Asti Casa di Bianca ’17 - Gianni Doglia
  • Nizza ’15 - Tenuta Olim Bauda
  • Nizza Augusta ’14 - Isolabella della Croce
  • Nizza La Court Ris. ’15 - Michele Chiarlo
  • Nizza Liberta ’15 - Roberto Ferraris
  • Ovada Convivio ’16 - Gaggino
  • Piemonte Moscato Passito La Bella Estate ’16 - Vite Colte
  • Piemonte Pinot Nero Apertura ’15 - Colombo-Cascina Pastori
  • Roero Arneis Cecu d’la Biunda ’17 - Monchiero Carbone
  • Roero Arneis Sarun ’17 - Stefanino Costa
  • Roero Ròche d’Ampsèj Ris. ’14 - Matteo Correggia
  • Roero Valmaggiore V. Audinaggio ’16 - Cascina Ca’ Rossa

 



di Andrea Di Bella