Barolo, Barbaresco e Franciacorta: strategia comune di promozione all’estero


Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani


 

A cura di  ANDREA DI BELLA

Barolo, Barbaresco e Franciacorta, così diversi per tipologia di vino, ma al tempo stesso simili nell’impegno costante dei produttori per produrre un vino di qualità eccellente e per il legame con il territorio di origine.  I due Consorzi hanno deciso di sfruttare energie e competenze acquisite in una strategia comune di promozione. Il punto di forza su cui si basa la strategia di questo progetto è l’unione dell’attrattività dei due brand per raggiungere risultati ancora più ambiziosi nell’export.

 

Iniziative congiunte saranno sviluppate dalle tre Denominazioni che condividono lo stesso posizionamento e gli stessi obiettivi di vendita sfruttando competenze complementari. Come “fare sistema” per ampliare la conoscenza delle rispettive realtà all’estero e soprattutto in Svizzera, raccontando la cultura dell’eccellenza enologica italiana.


Vigneti del Barolo - Ph ANDREA DI BELLA

“Franciacorta è il risultato della passione, della dedizione e della tenacia di persone che con sensibilità e lungimiranza hanno saputo creare novità e successo, riuscendo a sviluppare una Denominazione riconosciuta come uno dei migliori ambasciatori del Made in Italy, dall’elevata qualità e dalla spiccata personalità – afferma Vittorio Moretti, Presidente Franciacorta -. Un successo che ora vogliamo portare anche all’estero dove l’aumento a doppia cifra del 2016 ci incoraggia a proseguire l’attività di penetrazione”.


“Il successo mondiale di Barolo e Barbaresco arriva da un combinazione di tradizione e innovazione – dice Orlando Pecchenino, presidente Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani – La creatività artigiana che incontra l’intraprendenza imprenditoriale, l’amore per il terroir che sa aprirsi al mondo. Ormai Barolo e Barbaresco toccano l’80% di export. Abbiamo scommesso sulle Menzioni Geografiche Aggiuntive, i “cru” delle due docg, angoli di collina che raccontano meglio la storia e le storie della viticoltura di Langa”.


Il progetto di promozione di Barolo, Barbaresco e Franciacorta è dedicato ai media e operatori attraverso azioni che si svilupperanno in Svizzera.


Lunedì 15 maggio 2017 nelle sale del Park Hyatt, a Zurigo, un incontro al vertice dei grandi vini rossi delle Langhe e dei differenti Franciacorta per scoprire le tante sfaccettature del nebbiolo, che cresce nel cuore del Piemonte e del Metodo Classico lombardo. Le due denominazioni proporranno seminari di degustazione tenuti da esperti sommelier e offriranno inoltre l’opportunità di approfondire la cultura gastronomica italiana.
 



di Andrea Di Bella