La Guida Verde Michelin premia la Reggia di Venaria (Torino) con la terza stella: massimo riconoscimento


TURISMO TORINO E PROVINCIA


 

A cura di  ANDREA DI BELLA

La nuova Guida Verde Michelin ha assegnato la terza stella per il 2017 alla Reggia di Venaria ed alla sua Galleria Grande, quali attrazioni turistico-culturali imperdibili del nostro territorio: un prestigioso riconoscimento che cade nel decimo Anniversario dell’inaugurazione.


Philippe Orain, Direttore Editoriale e Capo Redattore delle Guide Verdi Michelin, intervenuto a Torino, alla presentazione, si è complimentato per l’attribuzione: “ Iscritta alla Lista Patrimonio mondiale Unesco dal 1997, questa Versailles del Piemonte – ha sottolineato Orain – ha ritrovato tutta la sua maestà grazie a un paziente lavoro di restauro. Oltre 50 sale raccontano il fasto della Casa Reale dei Savoia. La visita è costellata di piacevoli animazioni, come l’installazione di Peter Greenaway. Tra i momenti salienti del percorso, ecco la Galleria Grande, riccamente decorata e sontuosa nell’immacolato biancore degli stucchi, che ottiene anch’essa la terza stella. Le mostre temporanee e i 60 ettari di meravigliosi giardini fanno di questo luogo uno dei più grandi palazzi d’Europa”.


Presentazione - Ph ANDREA DI BELLA

Nove i criteri per l’assegnazione della terza stella:

  • percezione nel corso della visita
  • notorietà
  • ricchezza
  • completezza della visita
  • riconoscimento ufficiale
  • valore artistico o storico
  • bellezza estetica
  • autenticità e charme
  • piacevolezza della visita (struttura, accessibilità, manutenzione)
  • qualità dell’accoglienza

 

“Festeggiare il decimo compleanno con la terza stella per noi è motivo d’orgoglio e di soddisfazione -  afferma  il direttore della Reggia di Venaria Mario Turetta -. Grande merito di questo riconoscimento va riconosciuto alle amministrazioni, sia precedenti sia quella attuale, che hanno consentito di restaurare Venaria e riportarla agli onori del mondo. Dieci anni fa la Reggia era destinata a un epilogo tragico, oggi è uno dei luoghi più visitati in Italia”.


Questo riconoscimento aggiunge prestigio alla Città di Torino, che annovera una concentrazione eccezionale di musei, ben 18. Una città cosmopolita, visitata da milioni di persone tutto l’anno, unica città italiana inserita dal New York Times, nel 2016, tra le destinazioni-top mondiali da non mancare.


Torino, città moderna, creativa, culturale, enogastronomica, mostra tutto il suo dinamismo ma anche la sua bellezza in ogni occasione. E se di questo si sono accorti anche i nostri cugini transalpini è tutto detto!


A conferma di questo interesse, le novità non finiscono qui. Per il 2018 è in preparazione una guida esclusiva, tascabile, “Guide Vert Weekend Torino-Langhe”: la città della Mole si eleva così al rango delle maggiori città culturali del mondo.
 

 



di Andrea Di Bella