Premio CROSS 2017: Verbania avvicina nuovo pubblico alla cultura attraverso danza, teatro e musica


LIS Lab Performing Arts


 

A cura di  ANDREA DI BELLA

Nello splendido contesto paesaggistico-architettonico del Lago Maggiore, arriva la terza edizione di CROSS, il progetto dedicato ai linguaggi delle arti performative  (danza, teatro, musica), proprio al Teatro il Maggiore di Verbania.


Il Premio è stato presentato ufficialmente in conferenza stampa al Circolo dei lettori di Torino, alla presenza dell’assessore regionale alla cultura Antonella Parigi.

Il progetto nasce con l’obiettivo di individuare e formare, sul territorio, un pubblico attivo e partecipativo sui temi dell’arte e della produzione culturale contemporanee, nonché favorire modalità partecipative nei processi di co-progettazione culturale.


Attraverso il concorso si vogliono individuare nuove produzioni – tassativamente inedite – che mettano in dialogo i linguaggi del corpo e dell’azione scenica con la composizione musicale, senza restrizioni e vincoli di genere, categoria o pratica.



Promotore capofila è LIS Lab Performing Arts, diretta da Antonella Cirigliano, partner di progetto è il Comune di Verbania, la cura è affidata a Tommaso Sacchi.


"Abbiamo iniziato ad ospitare gli artisti del premio Cross quando ancora Verbania non aveva uno spazio teatrale, valorizzando con le creazioni artistiche gli spazi cittadini”. Questo il commento di Silvia Marchionini, Sindaco Città di Verbania e Monica Abbiati, Assessore Cultura, Turismo e Istruzione. “La scommessa, ancor più importante ora che il teatro Il Maggiore è vivo e aperto, è stata quella di avvicinare nuovo pubblico al contemporaneo attraverso azioni di formazione e spettacoli. Un nuovo modo di approcciare la cultura, che si accompagna alla volontà di fare davvero di Verbania e del Maggiore una realtà innovativa, una finestra aperta sul mondo".


E con 131 iscritti nel 2015, e oltre 140 nel 2016 provenienti da ogni parte del mondo, la terza edizione di CROSSaward si prepara ad accogliere le nuove adesioni all’apertura del bando, da gennaio fino al 22 aprile 2017. Per l’iscrizione: www.crossaward.com.

 

Un premio, due giurie: una di esperti (tra questi, nelle precedenti edizioni, Manuel Agnelli, Italo Rota, Lea Vergine), che seleziona tre finalisti secondo criteri prettamente artistici e tecnici, e una territoriale, che da gennaio a luglio, segue un percorso di accompagnamento formativo che prevede momenti di approfondimento sui linguaggi contemporanei, incontri con artisti internazionali, visione di spettacoli e test audience. Da questo percorso viene selezionato, in base soprattutto alla fruibilità della sua performance sul territorio, un quarto artista al quale viene conferita la menzione speciale Premio Città di Verbania.


Gran finale di CROSS con il Festival Villaggio d’Artista (23 giugno-1 luglio 2017) che si tiene in vari luoghi della città di Verbania, e al Teatro Il Maggiore, a Cannobio e presso altri comuni partner. In questa settimana i quattro finalisti, vincitori della residenza artistica, mettono in scena le proprie opere prime, mostrando le perfomance al pubblico e ai media. Nella serata del 1 luglio, proclamazione del vincitore di CROSSaward 2017, a cui viene corrisposto un premio di 4,000 euro a sostegno della produzione dello spettacolo.


CROSS si avvale inoltre del sostegno Regione Piemonte, Fondazione Piemonte dal Vivo, Comune di Cannobio, e della Fondazione CRT. Dal 2017 si sono avvicinati al progetto i Comuni di Invorio (Novara), Gozzano (Novara), Omegna (Verbano-Cusio-Ossola) che sostengono e promuovono CROSS attraverso la giuria territoriale e l’ospitalità di alcune tappe del percorso formativo.
 



di Andrea Di Bella