Marcello Masi e Rocco Tolfa del TG2 RAI diventano Soci Onorari ONAV


ONAV - Organizzazione nazionale assaggiatori di Vino - Asti


 

A cura di ANDREA DI BELLA

 

I giornalisti Marcello Masi e Rocco Tolfa diventano Soci Onorari ONAV. Il titolo onorifico è stato conferito sabato 11 luglio dal Consiglio Nazionale ONAV, riunito a Roma presso la Casa dell’Aviatore.


Il riconoscimento è stato consegnato ufficialmente al direttore e al vice direttore del Tg2 Rai e conduttori della trasmissione televisiva “I Signori del Vino”, da Vito Intini, presidente nazionale ONAV, con le seguenti motivazioni: “Aver permesso un passaggio epocale nella comunicazione del vino con la creazione di una rubrica come I Signori del Vino che ha la capacità di raccontare il settore enologico attraverso i grandi protagonisti, umanizzando così il mondo del vino e avvicinandolo ad un pubblico di consumatori molto ampio. Un obiettivo in linea con la nascita della Consulta Nazionale del Vino Italiano, che si pone il fine di raggiungere nuovi target".


 

Nel ringraziare ONAV per il titolo ricevuto, Marcello Masi ha voluto sottolineare che: “Ne I Signori del Vino si è cercato di dare una visione unitaria di un settore molto parcellizzato ed è importante evidenziare come la trasmissione sia stata realizzata con la collaborazione di tutti gli attori del vino, perché noi crediamo non solo nel vino ma anche, e soprattutto, nell’economia del vino”.


Dai tempi dell’indimenticabile Mario Soldati e di Luigi Veronelli, la Rai non dedicava uno spazio così importante al vino e quindi un applauso alla Rai e al Tg2 che, con Masi e Tolfa, hanno colmato un vuoto di troppi anni, sapendo interpretare una richiesta degli spettatori e i nostalgici e non solo appassionati.


Dieci puntate sulla cultura del vino, un viaggio di sensazioni attraverso la Penisola, con il racconto dei vigneron, le visite nei vigneti, la conoscenza dei terroir.


Un viaggio dal Piemonte alla Sicilia: una bellissima vetrina di un mondo che contribuisce notevolmente alla ricchezza economica del nostro Paese oltre che alla rappresentazione, attraverso il vino, del suggestivo paesaggio italiano.


Dalle preziose terre piemontesi del Barbaresco di Angelo Gaja, allo straordinario territorio vitivinicolo dell’Etna con il Conte Lucio Tasca d’Almerita, i due giornalisti si sono spinti tra i filari e nelle cantine delle regioni italiane, per incontrare “I Signori del Vino” e riscoprire un bellissimo racconto iniziato tanti anni fa.



di Andrea Di Bella