Arriva “FARMERS FOR YOU”, la prima App delle Vie del Gusto. Dove mangiare, dormire, acquistare in campagna


Confederazione Nazionale Coldiretti


A cura di ANDREA DI BELLA

 

Le motivazioni prevalenti del viaggio, le destinazioni più gettonate, i souvenir preferiti e la spesa a tavola: la prima analisi sulle Vie del gusto che seguiranno i turisti stranieri in arrivo in Italia per l’Expo 2015 viene diffusa lunedi 27 aprile 2015 all’ Hotel Baglioni di Firenze.


Una mappa con le eccellenze gastronomiche e i prodotti tradizionali censiti nelle diverse regioni, la rete degli agriturismi diffusa sul territorio nazionale, i mercati e le fattorie dove acquistare direttamente dagli agricoltori, ma anche le Cantine e i Prodotti Dop e Igp riconosciuta dall’UE.


La prima “Mappa delle vie del gusto”, realizzata esclusivamente per l’Expo 2015, sarà illustrata da Roberto Moncalvo, presidente della Coldiretti, con la presentazione per l’appuntamento di Milano di “Farmers for you”, allo scopo di indicare ai visitatori italiani e stranieri dove dormire, mangiare o acquistare prodotti direttamente dagli agricoltori in oltre 10mila punti di Campagna Amica in tutta Italia.


Prodotti enogastronomici delle Langhe - Foto ANDREA DI BELLA

 

Il Made in Italy agroalimentare mette in evidenza la maggiore varietà di prodotti tradizionali, il più elevato numero di certificazioni a livello comunitario, la leadership nel numero di imprese che coltivano biologico, ma la minor incidenza di prodotti agroalimentari con residui chimici fuori norma, senza dimenticare il fatto che l’agricoltura italiana è tra le più sostenibili dal punto di vista ambientale per la ridotta emissione di gas ad effetto serra.


L’ospitalità italiana, per i turisti in arrivo per l’importante Esposizione Internazionale di Milano, giustifica, quindi, i risultati che hanno permesso al nostro Paese di conquistare la leadership mondiale nel turismo enogastronomico, principale risorsa che spinge qualsiasi visitatore straniero e italiano a percorrere le nostre meravigliose strade del gusto, alla ricerca di sapori unici e imperdibili.


Una forma di turismo culturale, tematica, integrata e sostenibile, in cui lo spirito del luogo si assapora nel piatto e si indaga nella visita del territorio e dell'azienda di produzione: il turismo enogastronomico, una vera risorsa per l'economia e la riscoperta (sensoriale) del territorio, con l'obiettivo di offrire uno strumento per pianificare, costruire e proporre esperienze che affondino le radici nel terroir.


E questa App, interessante ed esclusiva, va in questa direzione.



di Andrea Di Bella