Il Viaggio 2015 dei Cartunè celebra le Colline UNESCO: dalle piemontesi Vie del Sale fino al Parlamento di Strasburgo


Associazione I Cartunè di Castagnito


A cura di ANDREA DI BELLA

 

L’edizione 2015 del Viaggio dei Cartunè, in programma dal 24 al 29 aprile, celebra il riconoscimento Unesco dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato. Infatti, partendo dalle colline delle storiche Vie del sale, ora Patrimonio dell’Umanità, gli eredi contemporanei dei carrettieri, riuniti nell’Associazione I Cartunè di Castagnito, giungono quest’anno fino al Parlamento Europeo di Strasburgo, portando in dono 325 bottiglie di Barolo su due carri trainati da cavalli.

 

Una rievocazione del celebre gesto della marchesa Juliette Colbert, che nella seconda metà dell’800, con quella che viene ritenuta la prima azione di marketing del grande rosso piemontese, regalò al Re 325 carri carichi di altrettante botti di Barolo: una per ogni giorno dell’anno, esclusi quelli di Quaresima.


 

 

“Sono particolarmente felice di poter ricevere i Cartunè a Strasburgo - commenta l’eurodeputato Alberto Cirio - Mi piace l’idea di averli accolti a Torino in Piazza Castello, quando ero assessore in Regione, e di poterli riaccogliere nella piazza della Cattedrale di Strasburgo, ora che mi trovo in Europa. Momenti come questo, oltre al loro significato simbolico e culturale, hanno uno straordinario valore promozionale e ci aiutano a far parlare bene della nostra terra e a creare i rapporti internazionali che poi si traducono nelle centinaia di migliaia di visitatori stranieri che scelgono, ogni anno, le nostre colline di Langhe, Roero e Monferrato”.

 

Venerdì 24 aprile, I Cartunè partono alle ore 9.30 da Acqui Terme per raggiungere nel pomeriggio la prima tappa, Canelli, sostando per il pranzo in Frazione Gianola a Castelboglione e transitando per la città di Nizza Monferrato nel pomeriggio.


Il giorno seguente, sabato 25 aprile, la carovana riparte con direzione Alba, passando per Neive e Barbaresco. Ogni tappa è accompagnata da momenti di festa e ristoro con prodotti enogastronomici locali.

 

Domenica 26 aprile gli appuntamenti sono due: l’aperitivo delle 11.30 presso l’Enoteca Regionale del Roero a Canale e l’arrivo alle 16.00 presso il parco di Cascina Maran, in Via Alba 19/A a Baraccone di Castagnito. Ad accogliere la carovana ci sono la famiglia Vaschetto, proprietaria della struttura, e i produttori vinicoli di Castagnito che offrono un aperitivo a tutti coloro che si riuniscono per aspettare i Cartunè.

 

Lunedì 27 aprile il viaggio dei moderni carrettieri prosegue verso Strasburgo alla corte del Parlamento Europeo. Cartunè, cavalli e carri, trasportati da camion e rimorchi, raggiungono la città sede del Parlamento Ue.


Martedì 28 aprile, alle ore 18.00, nella bellissima piazza della Cattedrale di Strasburgo i carrettieri fanno il loro ingresso ufficiale accolti dalle massime autorità europee e locali, a cui verranno consegnate le 325 bottiglie, frutto proprio dei territori che hanno ricevuto il riconoscimento UNESCO, che potranno essere usate dal Parlamento Europeo nelle sue occasioni ufficiali di rappresentanza.


A seguire un aperitivo con prodotti tipici piemontesi nel dehor del Ristorante Piemonte, gestito da Andrea Passone, albese Doc trasferitosi più di 20 anni fa a Strasburgo e proprietario di uno dei locali più prestigiosi della città.



di Andrea Di Bella