Gusto di Meliga a Chiusa di San Michele (TO)


Gusto di Meliga

Email:


Date ed orari:
dal 18 settembre 2014 al 21 settembre 2014


Il 21 Settembre 2014 si terrà a Chiusa di San Michele l’ottava edizione di “Gusto di Meliga”, manifestazione della rassegna Gusto Val Susa volta alla valorizzazione e promozione dei prodotti tipici del territorio.

La manifestazione di Chiusa è incentrata sulla valorizzazione del prodotto tradizionale “Pan ëd melia”, e sulla promozione di altri prodotti legati al gusto della meliga e all’artigianato del mais. La festa dal Pan ëd melia comprenderà una mostra mercato dei prodotti tipici e dell’artigianato locali con numerose bancarelle disposte in piazza e per le vie del paese. Passeggiando tra di esse i visitatori potranno trovare punti di degustazione del “Pan ëd melia” e di altri prodotti tipici della Val Susa, assistere alla dimostrazione della sgranatura della meliga con macchine agricole d’epoca. La fiera sarà animata dalle musiche del gruppo “Fratelli Montgolfier” e della locale filarmonica e dalle sfilate ed esibizioni di gruppi di sbandieratori.


Sarà possibile visitare il museo “Tradizioni di vita contadina “ presso la Ex Latteria, dalle 10 alle 18. Nel Planetario sono previste proiezioni guidate della volta celeste, alle 10.30 e a partire dalle 15, inoltre in occasione della giornata dell’Archeologia a porte aperte si potrà accedere con guida ai siti della Ex Cappella di San Giuseppe e delle mura longobarde dalle 10.30 alle 18. Per i bambini ci saranno giostre (con biglietto unico per tutta la giornata), artisti di strada e iniziative a loro dedicate.

Tra le altre iniziative della giornata le esibizioni di scuole di danza in Piazza della Repubblica e laboratori di danza e meditazione; sarà presente alla festa anche un gruppo di auto storiche L’attenzione al prodotto tipico Pan ëd Melia è rimarcata dal concorso di ricette casalinghe che si terrà in Piazza della Repubblica, con premiazione alle ore 17.

Saranno in esposizione insieme al Pan ëd melia anche piatti fatti con il mais secondo le tradizioni di diversi paesi del mondo. La pregevole mostra fotografica sulla Sacra di San Michele, “Anima Sacra”, allestita presso il salone polivalente con le artistiche immagini di Federico Borrelli, sarà visitabile tutta la giornata. Per gli interessati a scoprire storia e tradizioni di Chiusa San Michele, alle 11 una speciale vista guidata del paese porterà alla riscoperta di osterie e negozi di un tempo nel centro storico, essa si concluderà alle 12 con l’aperitivo presso la piazzetta del “Rustico”. Si potrà pranzare in piazza, e alla sera la Grande Polentata in piazza della Repubblica, in distribuzione a partire dalle 18.30, concluderà la manifestazione.

 

La festa di domenica 21 Settembre è preceduta da altri eventi del “Gusto di Meliga”.

Giovedì 18 Settembre la serata di apertura della manifestazione alle 21 presso il salone polivalente: “Chiusa e Mais alla riscoperte delle tradizioni di un tempo”, con due interessanti testimonianze su “Storie di Polenta, curiosità sulla polenta e dintorni” e “Negozi e Botteghe di Chiusa”. La serata vedrà anche la premiazione del concorso “Comune Fiorito” e si concluderà con la degustazione del Pan ed melia.

Venerdì 19 Settembre: per gli sportivi alle 18 la corsa podistica Meliga Run per le strade del paese e … per i campi di meliga, manifestazione non competitiva aperta a tutti. Alle 21, in Piazza della Repubblica si terrà il concerto «Viaggio nel tempo», percorso nella musica italiana con la Cooperativa Biosfera.

Sabato 20 Settembre una serata di musica dedicata ai giovani con il gruppo “60 Beat”, e cocktail bar in piazza della Repubblica. Il Pan ed Melia: prodotto tradizionale al base di farina di meliga, latte, zucchero, uva passa, semi di finocchio, cotto in forno, che presenta una tipica forma a stirottini, riscoperto a Chiusa grazie anche al contributo di un panificatore locale. Si può trovare nella versione tradizionale dolce ma anche in una gustosa versione salata e in diverse variazioni. Il prodotto tipico è registrato con il marchio “Pan ëd melia dla Ciusa”.

 

Chiusa di San Michele.

Comune della Bassa Valle di Susa, a circa 30 km da Torino, situato all’imbocco della valle nei luoghi (le Clusae Longobardorum) che furono teatro nel 773 dell’epico scontro in cui Carlo Magno e i suoi Franchi sconfissero i Longobardi di Re Desiderio, aprendosi la via verso la conquista dell’Italia (evento celebrato dal Manzoni nel poema “Adelchi”). L’abitato è sovrastato dall’imponente mole della millenaria abbazia della Sacra di San Michele, eretta verso la fine del X secolo col nome di “San Michele della Chiusa”, raggiungibile con una breve escursione tra i boschi. Una passeggiata per il piccolo centro può far apprezzare gli edifici storici, tra cui la Chiesa parrocchiale dedicata a San Pietro Apostolo, la Cappella di S. Croce, il sito delle mura longobarde, scorci caratteristici del paesaggio e dell’abitato. Ospita un Planetario e il museo “Tradizioni di vita contadina” nella Ex Latteria. Il paese ha ricevuto a partire dal 2010 il riconoscimento di Comune fiorito, confermato anche per il 2013 con 3 petali, e la menzione speciale al premio Il Gusto del Paesaggio. E’ raggiungibile da Torino attraverso l’autostrada A32, uscita Avigliana, e successivamente la SS25.



di Redazione